Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Presi con più di un chilo di droga: uno è finito ai domiciliari, l’altro ha l’obbligo di dimora

Li hanno arrestati in via Genocchi i carabinieri della stazione di Piacenza Levante

La droga e il materiale sequestrati

Uno è finito agli arresti domiciliari, l’altro ha avuto l’obbligo di dimora e il divieto di uscire la notte. Si è concluso così il processo con rito direttissimo dei due giovani, difesi dall’avvocato Monica Giuppi, arrestati e accusati di detenzione di stupefacente ai fini di spaccio. Per il piacentino 28enne, il giudice Gianandrea Bussi - pm Monica Bubba - ha disposto gli arresti domiciliari: il giovane aveva una condanna di cinque anni sempre per spaccio e in casa sua è stato trovato il grosso della droga oltre a un bilancino di precisione e il necessario per confezionarla. Il 27enne, di origine campana e residente in Valnure, ha avuto l’obbligo di dimora e il divieto di uscire la notte. Entrambi hanno detto solo di essere consumatori, ma hanno deciso di non rispondere alle domande del giudice. Se il principio attivo della marijuana, un chilo, è risultato abbastanza basso, di buona qualità, invece, è risultato l’etto di hascisc con il quale si sarebbero potute preparare circa 700 dosi. Il processo è stato rinviato in settembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presi con più di un chilo di droga: uno è finito ai domiciliari, l’altro ha l’obbligo di dimora

IlPiacenza è in caricamento