In fiamme una catasta di legna, super lavoro per i vigili del fuoco

Un vasto incendio si è sviluppato domenica 10 marzo nei pressi del cimitero di Veleia Romana. Le fiamme si sarebbero estese anche ad una porzione di vegetazione circostante: i pompieri sono rimasti impegnati per diverse ore per fronteggiare il rogo

I pompieri al lavoro per domare il rogo a Veleia

Un vasto incendio si è sviluppato nel tardo pomeriggio di domenica 10 marzo nei pressi del cimitero di Veleia Romana del comune di Lugagnano. A prendere fuoco sarebbe stata una grossa catasta di legna. Ancora da accertare le verificare le cause del rogo che si è steso molto rapidamente, pare anche a una parte di vegetazione circostante. Sul posto sono state inviate tre squadre dei vigili del fuoco, due partite dal distaccamento di Fiorenzuola con autopompa e autobotte e una da Piacenza. In ausilio dei pompieri, rimasti impegnati per diverse ore, sono arrivati anche alcuni abitanti della zona che con un escavatore hanno proceduto allo smassamento della legna bruciata, per poi raffreddarla con gli idranti evitando così che eventuali focolai potessero ravvivarsi. Intervenuti anche i carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola e quelli del Nucleo Forestale per rilevare l'accaduto.

Incendio Veleia notte 10 03 2019-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Incendio Veleia notte vigili del fuoco pompieri carabinieri 10 03 2019-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio porta il coniuge trans a prostituirsi: «Arrotondiamo il bilancio familiare», denunciati

  • «Sto andando a medicare un mio amico perché è stato morso da uno squalo»: denunciato

  • Coronavirus, 33 morti a Piacenza in un giorno: è il record peggiore. Sono 314 dall'inizio dell'epidemia

  • Tamponi ed ecografia a domicilio per i sospetti Covid, quattro team medici da martedì casa per casa

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • La situazione nei comuni piacentini aggiornata al 24 marzo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento