In manette il terrore dei negozi di biciclette: una la prende per fare un giro e un’altra la paga con assegni scoperti

Il valore è di 10mila euro. Arrestato dai carabinieri un 37enne piacentino. In casa, trovati assegni, parti delle bici (rivendute su siti per amatori), smartphone, tv e documenti di identità

foto di repertorio

Due biciclette a costo zero. La prima se la sarebbe tenuta dopo aver chiesto di fare un giro di prova, la seconda, invece, l’ha pagata ma l’assegno era scoperto. Inoltre, la dueruote sarebbe stata smontata e i pezzi venduti su un sito di appassionati di biciclette. Manuel Fieschi, 37enne piacentino, è stato fermato dai carabinieri di Pontedellolio e si trova ora agli arresti domiciliari, dopo la convalida da parte del giudice per le indagini preliminari Adele Savastano. A chiedere l’arresto è stato il pm Matteo Centini, che ha coordinato le indagini dei carabinieri.

L’uomo è accusato di furto, truffa, ricettazione e autoriciclaggio. Il primo negozio finito nel mirino è stato Raschiani, a San Nicolò. Secondo le accuse, il 37enne avrebbe chiesto di provare una bicicletta, del valore di 6mila euro. Compiuto il giro, la bici non è più tornata nel negozio. Il secondo colpo è avvenuto da Reca Bike, a Pontedellolio. Qui, Fieschi avrebbe acquisto una bici del valore di 4.300 euro, pagandola, però, con un assegno poi risultato scoperto. Quest’ultima bicicletta, inoltre, sarebbe stata smontata e le parti rivendute, a poco meno dei prezzi di mercato, su un sito di amanti delle due ruote da corsa: bdc-forum.it

Il 37enne avrebbe venduto le due ruote per circa 900 euro e un cambio elettronico. Intanto, le indagini proseguivano e i carabinieri si sono presentati a casa sua. Nell’abitazione, i militari hanno trovato altre parte della bici, gli assegni “farfalla” e altra merce, risultata proveniente dal negozio Brandazza di Gragnano: due smartphone, un tablet e un tv 55 pollici, pagati con gli assegni scoperti. Inoltre, i carabinieri hanno anche sequestrato alcuni documenti di identità appartenenti ad altre persone

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento