Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

«In meno di un mese aggrediti dai detenuti 8 agenti del carcere di Piacenza. Dateci i mezzi per difenderci»

L'intervento del vicepresidente del sindacato Uspp di polizia penitenziaria: «Pronti a scendere in piazza a Roma»

Il carcere delle Novate (repertorio)

«Al carcere di Piacenza in 25 giorni otto poliziotti sono stati feriti. Oggi (7 giugno, ndr) un detenuto ha prima colpito un agente e poi ha spaccato il setto nasale a un ispettore». A lanciare, ancora una volta, l'allarme sulla situazione all'interno del carcere delle Novate è Francesco Laura, vice presidente nazionale Unione Sindacati di Polizia Penitenziaria. Tramite una nota ufficiale sul profilo social del sindacato, dopo aver descritto l'ennesimo episodio di violenza all'interno del penitenziario piacentino ai danni degli agenti che vi prestano servizio, lancia un appello al ministro della Giustizia e al capo del dipartimento di Polizia penitenziaria: «occorrono provvedimenti urgentissimi per la tutela dell'incolumità fisica degli agenti. Dateci i mezzi per poterci difendere, non possiamo vincere la guerra della violenza nelle carceri italiane a mani nude e sotto organico. Fate qualcosa, e fatelo in fretta, prima che le piazze di Roma si riempiano di agenti non ce la fanno più, e che verranno a manifestare sotto le vostre finestre. Salviamo la polizia penitenziaria».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«In meno di un mese aggrediti dai detenuti 8 agenti del carcere di Piacenza. Dateci i mezzi per difenderci»

IlPiacenza è in caricamento