menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In possesso di materiale pornografico minorile, sacerdote patteggia un anno e 5 mesi

La vicenda è avvenuta nel milanese ed ha coinvolto un sacerdote piacentino

Si è concluso con il patteggiamento di un anno e cinque mesi il processo ai danni di un sacerdote piacentino, impegnato nella sua attività religiosa nel milanese. Insieme al 30enne, è stato coinvolto anche un educatore di 31 anni, condannato in primo grado a quattro anni di carcere per violenza sessuale. Il piacentino invece era accusato per essere in possesso di materiale pornografico minorile.

L’Ordine dei Salesiani – di cui il piacentino faceva parte - risarcirà la famiglia di un 15enne vittima di abusi sessuali con 230mila euro. I fatti risalgono a un anno fa. Il ragazzo frequentava l'oratorio dei Salesiani e due anni fa chiese a un educatore del centro un confronto sui temi legati alla sessualità. L’educatore andò a trovare l’adolescente a casa: affrontò con lui il tema, poi però lo costrinse ad avere un rapporto sessuale. Il 15enne allora si rivolse al sacerdote piacentino: costui avrebbe definito “normale” il rapporto e chiese – ottenendole - delle fotografie delle parti intime tramite la chat di Facebook. Le indagini, coordinate dal pm Cristian Barilli, hanno raccolto le prove che hanno portato al patteggiamento e alla condanna dei due.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nell'ultima settimana contagi in calo del 33% nel Piacentino

  • Attualità

    A Ottone una via dedicata alla Giornata della Memoria

  • Cronaca

    Covid-19, altri 83 nuovi casi e sei decessi nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento