menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In quarantena perché positivi escono di casa: una va in Comune, l'altro a far spesa

Erano entrambi positivi al Coronavirus, erano in quarantena, e nonostante questo non hanno rispettato le disposizioni che imponevano loro di non uscire di casa. Si tratta di una giovane di 25 anni di Caorso e di un uomo di 52 anni residente a Castelvetro

Erano entrambi positivi al Coronavirus, erano in quarantena, e nonostante questo non hanno rispettato le disposizioni che imponevano loro di non uscire di casa. Si tratta di una giovane impiegata di 25 anni di Caorso e di un uomo di 52 anni residente a Castelvetro. 

La giovane nonostante fosse in quarantena perché risultata positiva al Coronavirus, la mattina del 20 marzo si è recata ad un appuntamento fissato negli uffici dei servizi sociali del Comune. Si è rifutata di fornire all’operatore del Comune indicazioni specifiche circa l’eventuale positività al covid-19.  Ricevuta la segnalazione, i carabinieri della Stazione di Caorso dopo gli opportuni accertamenti, essendo inserita negli elenchi dell’Ausl di Piacenza quale persona in quarantena, hanno denunciato la 25enne per inosservanza di un ordine legalmente dato per impedire la diffusione della malattia da coronavirus.

L’uomo di 52 anni, invece, la mattina del 7 aprile, si era spostato con il suo furgone per raggiungere il centro commerciale di Castelvetro. L’uomo è stato controllato dalla pattuglia dei carabinieri di Monticelli nel parcheggio mentre stava salendo sul suo furgone probabilmente per ritornarsene a casa. Era stato sottoposto a tampone il 31 marzo ed era risultato “basso positivo” e per questo messo in quarantena. Anche per l’uomo quindi è scattata la denuncia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino, a Piacenza in arrivo quasi 54mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento