Quattro incendi contemporaneamente, a Caorso la mano del piromane

Le squadre dei vigili del fuoco, insieme alla protezione civile, sono state impegnate su più fronti. Indagano i carabinieri

I vigili del fuoco al lavoro sul cavalcavia della strada per Muradolo

I vigili del fuoco sono stati impegnati per buona parte del pomeriggio di domenica 10 maggio nel fronteggiare quattro incendi di sterpaglie e vegetazione a Caorso. Quasi certamente si stratta di episodi dolosi, sulla cui origine sono in corso le indagini dei carabinieri, intervenuti sul posto.
I focolai si sono sviluppati a coppie nella zona del supermercato Famila e lungo il cavalcavia della strada provinciale per Muradolo. Tutti contemporaneamente, il che fa ritenere che dietro vi sia la mano di un piromane. Le squadre dei vigili del fuoco si sono così divise sui vari fronti per circoscrivere e domare i roghi, supportate anche da personale della Protezione civile. Dopo circa un paio d'ore l'emergenza è rientrata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Annega nel Po per salvare il suo cane finito in acqua

  • Identificato l'operaio ucciso dal crollo di un silos. Forse il cedimento di un sostegno la causa della tragedia

  • Crolla un silos, 50enne muore schiacciato

  • Altoè, 55enne muore alla guida dell'auto

  • Famiglia piacentina coinvolta in un incidente a Bolzano, grave un bambino

  • Caso Levante, spuntano nuovi indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento