Caratta, data alle fiamme la ex osteria: sarebbe diventata la casa dei profughi

E' di origine dolosa l'incendio che ha devastato i locali della casa di Caratta nella quale si sarebbero potuti ospitare alcuni profughi a partire dai prossimi giorni. Le fiamme sono state domate in poco tempo dai vigili del fuoco. Indagano i carabinieri della Compagnia di Bobbio

I vigili del fuoco di Piacenza a Caratta per spegnere le fiamme

Qualcuno ha dato fuoco alla vecchia osteria di Caratta, quella palazzina che avrebbe dovuto ospitare l'arrivo di alcuni profughi extracomunitari. E' accaduto all'alba del 24 novembre quando si è reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco di Piacenza per un principio di incendio: dai locali usciva infatti un denso fumo nero. I pompieri hanno in breve spento il rogo, scoprendo poi, insieme ai carabinieri della Compagnia di Bobbio, che si trattava di un incendio doloso. Qualcuno nella notte, dopo aver forzato la porta d'ingresso che affaccia sulla strada provinciale 28 che attraversa la frazione, aveva accatastato all'interno alcuni pneumatici e poi, probabilmente con della benzina, gli ha dato fuoco. I danni alla struttura pare comunque che siano di lieve entità.

«Si tratta di un atto da condannare con assoluta fermezza - dice il sindaco di Gossolengo Angelo Ghillani - non è assolutamente questo il modo di risolvere le questioni. Avevamo in programma per questa mattina (24 novembre, ndr) un incontro in Prefettura a Piacenza per affrontare la questione, ma alla luce di quanto accaduto è stato rimandato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento