Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Via Dante / Via Raffaello Sanzio

Inciampa al buio, cade da un muretto e muore sul colpo

La vittima è un ex poliziotto e istruttore alla scuola di polizia, e atleta di judo: il fatto è avvenuto nel cortile sul retro della scuola Due Giugno di via Sanzio. Sul posto il 118 e la polizia

Polizia e soccorritori sul posto

Una tragica fatalità è costata la vita a un anziano piacentino che la sera del 14 gennaio è morto dopo una caduta accidentale in un parcheggio. L'uomo, 87 anni, è inciampato in un gradino sul retro della scuola Due Giugno di via Raffaello Sanzio. Qui, intorno alle 20, sono accorse le volanti e il 118. Qualcuno lo ha visto inciampare, mentre attraversava al buio il cortile sul retro vicino alla palestra, dove in quel momento si stava tenendo un corso di Judo. Proprio uno degli istruttori, infermiere della polizia in servizio alla scuola allievi agenti, ha subito intuito le gravi condizioni dell'anziano che era a terra privo di conoscenza dopo la caduta, probabilmente a causa del trauma cranico. Poco dopo sono arrivati i sanitari del 118 con automedica, autoinfermieristica e ambulanza della Croce bianca: hanno proseguito sul posto le manovre di rianimazione, ma purtroppo senza esito. Sul posto è intervenuto anche personale della polizia scientifica per i rilievi.

La vittima si chiamava Romolo Golino, ed era un ex poliziotto (Guardie di Ps). Era molto noto a Piacenza per essere stato tanti anni istruttore di difesa personale alla scuola allievi agenti di viale Malta. Era stato anche un atleta, cintura nera secondo dan di judo. Sua anche l'opera scolpita in granito all'interno della scuola di polizia, e dedicata ai Caduti in servizio.

Chi era Romolo Golino - il ricordo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inciampa al buio, cade da un muretto e muore sul colpo

IlPiacenza è in caricamento