Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

È Mauro Trabucchi, pensionato 63enne di Lugagnano, la vittima dell'incidente avvenuto a Castellarquato. Gravissima la moglie e il conducente dell'altra auto coinvolta nel frontale

L'auto sulla quale viaggiava Trabucchi e la moglie (foto Leonardo Trespidi)

È Mauro Trabucchi, pensionato 63enne di Lugagnano, la vittima del tragico incidente stradale avvenuto intorno le 14 di sabato 24 ottobre nel comune di Castellarquato. L’uomo era insieme alla moglie a bordo della sua auto che si è schiantata frontalmente contro un’altra vettura che proveniva dalla parte opposta. Per lui non c’è stato nulla da fare mentre la donna e l’altro conducente, rispettivamente di 62 e 47 anni, sono stati trasportati d’urgenza all’ospedale Maggiore di Parma: si trovano ricoverati nell’Area rossi del pronto soccorso.

L’incidente si è verificato lungo la strada Provinciale 4 che collega Castellarquato a Lugagnano. I due coniugi erano a bordo di una Fiat Panda che, poco prima dell’abitato del borgo medievale, si sarebbero trovati di fronte, nella loro corsia, una Volkswagen Golf condotta dal 47enne. In queste ore i carabinieri delle Stazioni di Castellarquato e Lugagnano – sul posto con il maresciallo Marcello Colella -, stanno appurando con precisione la dinamica anche grazie alle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza di un’abitazione e alle testimonianze degli automobilisti di passaggio. Gli stessi che hanno lanciato l’allarme al 118 e che hanno prestato i primi soccorsi ai feriti. Subito dopo lo schianto la Panda, dalla quale fuoriusciva parecchio fumo dal vano motore, si è capovolta su un fianco. I testimoni sono riusciti a riportarla in sicurezza sulle quattro ruote e, con fatica, ad estrarre la donna. Per liberare l’uomo dall’abitacolo è servito l’intervento della squadra dei vigili del fuoco di Fiorenzuola. Nel frattempo i sanitari delle automediche di Fiorenzuola e Fidenza e dell’elisoccorso, insieme ai volontari della Pubblica Assistenza Valdarda (Lugagnano e Fiorenzuola), hanno prestato le cure alla donna e al 47enne, poi trasportati in codice rosso in ambulanza e in elicottero a Parma: le loro condizioni sono gravi. Il 63 invece, nonostante i disperati tentativi di rianimazione messi in atto, è morto sul colpo.

La strada è rimasta bloccata al traffico per divere ore, per consentire i soccorsi e i rilievi. I militari dell’Arma, tra le varie ipotesi circa la dinamica, potrebbero prendere in considerazione anche l’attraversamento di un animale selvatico. Ai margini della carreggiata è stato infatti trovato un capriolo privo di vita: probabilmente il 47enne potrebbe avere invaso la corsia opposta per sviarlo, senza accorgersi dell’auto che sopraggiungeva. Mauro Trabucchi era conosciuto in paese a Lugagnano. Ora era in pensione dopo tanti anni di lavoro in un’azienda di edilizia della zona. Lascia la moglie e una figlia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento