Giovedì, 24 Giugno 2021
Incidenti stradali Via Cella / Largo Rodolfo Morandi

Cicloamatore travolto da un'auto a gran velocità: muore Piero Maserati

Verso le 12.15 del 3 maggio un ciclista di 80 anni è stato travolto e ucciso da una Polo lungo la strada provinciale 1 poco prima dell'imbocco del ponte Paladini. Sul posto il 118 e la polizia stradale. L'uomo è morto sul colpo, la bici in mille pezzi

La scena dell'incidente. Nel riquadro, Piero Maserati

E’ morto sul colpo Piero Maserati, cicloamatore piacentino di 80 anni, che poco dopo mezzogiorno di sabato 3 maggio è stato travolto in pieno a tutta velocità da un’auto e ucciso lungo la strada provinciale 1, ovvero il tratto di tangenziale tra Piacenza e San Nicolò. L’incidente è avvenuto a un chilometro dall’imbocco del ponte Paladini, all’incrocio con strada Rio Chiappone

La dinamica la stanno ancora ricostruendo gli agenti della polizia stradale di Piacenza grazie alla testimonianza del giovane che era alla guida della Volkswagen Polo che ha travolto Maserati. Sembra che l’auto stesse viaggiando a velocità sostenuta in direzione di San Nicolò, quando all’incrocio ha colpito in pieno il ciclista che forse si stava immettendo dalla via laterale in sella alla sua bicicletta da corsa. Il conducente ha tentato una frenata disperata e una manovra d’emergenza per evitare l’impatto gettandosi sulla sinistra, ma non vi è riuscito. L’80enne è stato sbalzato sul parabrezza dell’utilitaria che poi lo ha trascinato per una trentina di metri fino contro il guard rail. Qui lo hanno trovato i sanitari del 118 arrivati con l’automatica da Piacenza, ma ogni manovra di rianimazione è stata inutile: l’uomo era morto sul colpo. Sull’asfalto sono rimasti ben visibili i segni della lunga frenata dell’auto e i pezzi della bicicletta da corsa che è letteralmente esplosa dopo l’impatto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cicloamatore travolto da un'auto a gran velocità: muore Piero Maserati

IlPiacenza è in caricamento