Due morti nello schianto, arrestato il conducente dell’auto in sorpasso: era ubriaco

Ai domiciliari il 28ene piacentino risultato positivo all'alcol test con un valore elevato. Aveva già precedenti per guida in stato di ebbrezza. Identificate le vittime: sono Fabio Scrivani di 34 anni e Valeria Fraschini di 23 anni

La Mercedes su cui viaggiavano i quattro amici al ritorno da una festa

Era ubriaco il piacentino di 28 anni alla guida della Mercedes che, come riferito dai testimoni alla polizia stradale di Piacenza, ha causato la morte di due giovani nel tragico incidente avvenuto fra Cortemaggiore e Chiavenna Landi nel tardo pomeriggio di sabato 5 novembre. Un sorpasso a folle velocità lungo il rettilineo, poi l’impatto con un’Alfa 156 che veniva dalla direzione opposta e viaggiava verso Cortemaggiore. Il giovane conducente, rimasto leggermente ferito, è risultato ampiamente positivo al test dell'alcol, con un valore molto alto, superiore a 1,5. Per questo, su disposizione del sotituto procuratore Emilio Pisante, è stato arrestato per pluriomicidio stradale aggravato. Al momento si trova agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Piacenza in attesa della convalida davanti al gip nei prossimi giorni. Dagli accertamenti è emerso che aveva già avuto in passato problemi per guida in stato di ebbrezza. Ora rischia una condanna da 8 a 12 anni, ma è previsto un ulteriore aumento nel caso in cui il conducente abbia provocato la morte di più persone. 

Nel frattempo è arrivata la triste conferma dell’identità delle vittime: alla guida dell’Alfa, che dunque sarebbe stata travolta in pieno durante il sorpasso dalla Mercedes che viaggiava in direzione di Piacenza, c’era Valeria Fraschini, 23 anni residente nella Bassa. Attiva nel mondo del volontariato per gli animali, stava tornando proprio da un pomeriggio in città, al centro commerciale Galassia, per raccolgire cibo per gli animali con l'associazione Onlus "Gli amici di Lazzy".  A bordo della Mercedes bianca condotta dal piacentino ubriaco c’era un gruppo di amici: erano tutti di ritorno da una festa in provincia di Parma. Tra questi c’era Fabio Scrivani, 34 anni. Per lui, così come anche per la 23enne, il 118 e i vigili del fuoco non hanno potuto fare nulla per salvarli. L’impatto violentissimo fra le loro auto ne ha causato il decesso immediato.

Non sono invece preoccupanti le condizioni degli altri quattro feriti nello scontro, tra cui anche il 28enne dimesso poi durante la notte e portato in caserma in via Castello dagli agenti della polizia stradale.

TRAGICO SCHIANTO SULLA PROVINCIALE - IL VIDEO

Schermata 2016-11-05 alle 21.56.55-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento