menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I soccorritori sul luogo dell'incidente

I soccorritori sul luogo dell'incidente

Frontale sul ponte di Trebbia all'alba, un ferito grave e traffico in tilt

Grave incidente stradale all'alba del 20 febbraio sul ponte di Trebbia a San Nicolò. Poco prima delle sette due auto, per cause ancora al vaglio della polizia stradale, si sono scontrate frontalmente. Sul posto in pochi minuti i soccorsi del 118 e i vigili del fuoco

Grave incidente stradale all'alba del 20 febbraio sul ponte di Trebbia a San Nicolò. Poco prima delle sette due auto, per cause ancora al vaglio della polizia stradale di Piacenza (intervenuta sul posto per i rilievi) si sono scontrate frontalmente. Si tratta di una Fiat Punto con a bordo una donna che, dai primi accertamenti, avrebbe sbandato all'improvviso mentre viaggiava in direzione di San Nicolò. In quel momento stava arrivando dalla direzione opposta una Ford Fiesta con a bordo due persone. L'impatto è stato molto violento. Sul posto in pochi minuti i soccorsi del 118 e i vigili del fuoco. Il bilancio è di un ferito grave, la donna alla guida della Punto: è stata trasportata d'urgenza all'ospedale di Piacenza. Pesanti rallentamenti e code. Solo dopo due ore il ponte è stato riaperto. Ad occuparsi della viabilità la polizia municipale dell'unione Valtrebbia-Valluretta.

IL SINDACO VENEZIANI: "SERVE UNA VIABILITA' ALTERNATIVA"

"E' stato riaperto - ha commentato poco dopo il sindaco di Rottofreno Raffaele Veneziani - al transito pochi minuti fa il ponte sul Trebbia in via Emilia. Inutile dire che la situazione ha manifestato l'assoluta insufficienza del ponte Paladini. Ho constatato personalmente code in tutto l'abitato di San Nicolò, Via Alicata e via Quasimodo comprese. Mi riferiscono di corriere ferme, di lezioni mani iniziate, di tempi di percorrenza San Nicolò - Piacenza di un'ora e trenta minuti.Davvero non serve una viabilità alternativa? Queste rischiano di essere le prove generali per una estate estremamente difficile. Ciascuno si metta in condizione di fare la propria parte...".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento