Frontale nel rettilineo del ponte sul Po, ferito anche un bambino

Vigili del fuoco, 118 e polizia municipale sono accorsi per un grave incidente. Due veicoli coinvolti. Ponte chiuso a lungo e traffico in tilt

La scena dell'incidente

Grave incidente stradale nella tarda mattinata di domenica 8 aprile lungo il tratto piacentino del ponte sul Po, alle porte della città. Qui, intorno alle 13, è avvenuto sul rettilineo il violento impatto fra un'utilitaria (una Renault Clio) e un furgone Fiat che ha anche perso una ruota in seguito allo scontro. La Clio è poi finita distrutta contro il guard rail a margine della strada. 
Sul posto sono subito arrivati i vigili del fuoco di Piacenza, l'auto infermieristica del 118 e due ambulanze della Croce rossa e della Croce bianca. Tre in tutto le persone ferite finite in ospedale: tra queste anche un bambino di tre anni, ma fortunatamente nessuno è grave. 

La dinamica è al vaglio, grazie agli accertamenti che hanno svolto gli agenti della polizia municipale di Piacenza intervenuti sul posto con una pattuglia. Sensibili disagi invece al traffico dato che il ponte è rimasto a lungo completamente bloccato in entrambe le direzioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camionista ucciso a Fiorenzuola, sul tir dell’imputato 8 coltelli

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • Si ribaltano nel campo dopo la nottata in discoteca, illesi cinque giovani

  • Schianto all'incrocio tra via Martiri e via Boselli, due feriti

  • Maltempo in arrivo sul Piacentino, allerta per temporali e frane

  • Foto tra ragazzini a cavallo del Milite Ignoto. L'ira del sindaco: «Offensivo per la Nazione, denunciateli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento