Si schianta contro una pianta e muore sul colpo. E' la quinta vittima in due settimane

Tragico incidente stradale fra Sarmato e Borgonovo: la vittima è un 34enne. Sul posto vigili del fuoco, 118, polizia e carabinieri

I soccorritori sul luogo del tragico incidente

Un uomo di 34 anni, Petrov Sergey Georgiev, operaio di origine bulgara residente a Sarmato, ha perso la vita in un tragico incidente stradale avvenuto nella tarda serata di sabato 8 febbraio vicino a Sarmato. Era alla guida di una Renault Clio e stava percorrendo la strada provinciale 37 per Borgonovo. All'improvviso la sua auto si è schiantata contro una pianta a fianco della carreggiata. L'impatto è stato molto violento e l'auto si è letteralmente accartocciata intorno al tronco dell'albero. Un impatto che è costato la vita sul colpo al 34enne che era a bordo dell'auto da solo. Sul posto sono in breve arrivati da Castelsangiovanni l'ambulanza del 118 e i vigili del fuoco, mentre da Piacenza è giunta anche l'automedica. I pompieri hanno lavorato quasi un'ora per estrarre l'uomo dall'abitacolo distrutto. Per lui purtroppo non c'era più nulla da fare. Sul posto la polizia stradale di Piacenza e i carabinieri per i rilievi e accertare le cause. Si tratta purtroppo della quinta vittima consecutiva nell'arco degli ultimi 15 giorni sulle strade del Piacentino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, lotta al contagio: nel Piacentino scuole chiuse e San Damiano per la quarantena

  • Coronavirus: il 38enne contagiato in contatto con un manager di Fiorenzuola, isolato a Milano. Chiusa la ditta Mae

  • Emergenza coronavirus, decisa la chiusura di tutte le discoteche e locali di intrattenimento

  • «A Piacenza nessun caso di Coronavirus. Piacentini stiano tranquilli, a breve un numero dedicato all'emergenza»

  • «Due nuovi casi positivi all'ospedale di Piacenza: contagiati dal focolaio lombardo»

  • Coronavirus, ricoverato l'infermiere di Codogno che era venuto in contatto con il 38enne contagiato

Torna su
IlPiacenza è in caricamento