Ragazza morta, il conducente dell'altra auto era ubriaco e drogato

E' stato arrestato dai carabinieri del Nucleo radiomobile di Fiorenzuola il 32enne di Polesine Parmense che era alla guida di una delle due auto coinvolte nel tragico incidente che è costato la vita alla 19enne Manuela Loschi

La scena del tragico incidente. Nel riquadro, Manuela Loschi

E’ stato arrestato per omicidio stradale il conducente di una delle due auto coinvolte nel tremendo incidente stradale che nella serata del 17 dicembre è costato la vita a Manuela Loschi, studentessa piacentina di 19 anni, morta sul colpo nel tremendo impatto avvenuto sulla strada fra Alseno e Vernasca. Il 32enne, residente a Polesine Parmense, era stato trasportato d’urgenza all’ospedale Maggiore di Parma, ma ora è fuori pericolo. Ha riportato un trauma cranico non commotivo e si trova sotto osservazione. I carabinieri del Nucleo radiomobile di Fiorenzuola lo hanno arrestato dopo aver ricevuto le analisi del sangue in cui è risultato positivo ai cannabinoidi e con un tasso alcolemico elevatissimo, di 2,39, oltre cinque volte il limite consentito dalla legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento