menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non ce l’ha fatta il ciclista 76enne travolto dall’auto pirata

Troppo gravi le ferite riportate nell'incidente. L’uomo è strato travolto sulla provinciale 7 tra Gragnanino e San Nicolò, la donna al volante dell’auto (poi rintracciata) sarà indagata per omicidio stradale

Non ce l’ha fatta Romolo Ferro, il 76enne di Gragnano travolto in bicicletta da un’auto nel pomeriggio del 7 agosto sulla provinciale 7 tra Gragnanino e San Nicolò (all'incrocio per Sordello). Troppo gravi le conseguenze riportate nell’investimento da parte di un’auto che poi non si è fermata per prestare soccorso. L’uomo era stato portato con l’elisoccorso all’ospedale di Parma, dove poi è deceduto.

La donna al volante dell’auto pirata è una 39enne piacentina che dopo lo schianto sarebbe tornata a casa in stato di choc. Gli agenti della polizia locale dell'Unione Bassa Valtrebbia-Valluretta l'hanno rintracciata rapidamente. Oltre alla denuncia per omissione di soccorso la donna verrà probabilmente indagata per omicidio stradale. Gli agenti della Polizia Locale dell'Unione Bassa Valtrebbia-Valluretta guidati da Alessandro Gambarelli hanno ascoltato alcuni testimoni e visualizzato le telecamere presenti in zona riuscendo a capire, anche grazie ad un specchietto perso nello schianto, chi fosse il pirata della strada. La donna, una 39enne residente non lontano dal luogo dell'incidente era sotto choc ed era tornata a casa in stato confusionale per poi recarsi insieme al marito alla caserma dei carabinieri di San Nicolò. In quel frangente e contestualmente è stata raggiunta dagli agenti della Polizia Locale. L'auto, una Opel, è stata sequestrata e presenta segni compatibili con lo schianto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento