Individuato il pirata dell'incidente di Castello: «Non mi sono accorto di nulla»

Le indagini dei carabinieri di San Nicolò hanno permesso di individuare l'uomo, un 60enne romeno residente nel pavese che viaggiava su un tir di proprietà di una ditta. Denunciato per lesioni e omissione di soccorso

l'incidente del 25 aprile

È stato individuato e denunciato il conducente alla guida del tir accusato di aver provocato l'incidente nel pomeriggio del 25 aprile in cui una coppia di anziani è rimasta coinvolta. Si tratta di un 60enne di nazionalità romena residente nel pavese, che viaggiava su un camion di proprietà di una ditta. L’incidente è avvenuto lungo la statale 10 nei pressi di Castelsangiovanni: i due coniugi, di 85 e 84 anni, viaggiavano su una Fiat Panda finita fuori strada. A provocare il loro incidente, stando alle testimonianze raccolte, sarebbe stato un camion con rimorchio protagonista di un sorpasso azzardato. L'autista non si è fermato a prestare soccorso ai due anziani. Delle indagini si sono occupati i carabinieri di San Nicolò: grazie alle testimonianze raccolte, sono riusciti a risalire al modello e al colore del tir, insieme alla targa. Nel giro di pochi giorni i militari hanno individuato il tir e l’autista. Il 60enne è stato denunciato per lesioni personali e omissione di soccorso. «Non mi sono accorto di nulla», si è difeso il romeno, giustificandosi davanti ai militari. La 84enne rimasta coinvolta nell’incidente nel frattempo è ancora ricoverata all’ospedale di Parma. Il marito, trasportato all'ospedale di Piacenza, è stato invece dimesso nei giorni scorsi con una prognosi di quindici giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento