Inghiottito dal Trebbia mentre fa il bagno, tragedia a Rivergaro

Quasi certamente un malore in acqua è costato la vita a un giovane polacco scomparso sott'acqua all'improvviso

I soccorritori sul posto

E’ stato quasi certamente un malore improvviso la causa dell’annegamento di un 25enne che ha perso la vita nel primo pomeriggio del 26 luglio mentre faceva il bagno in Trebbia a Rivergaro. E’ sparito all’improvviso sott’acqua, in un punto, vicino al campo giochi, che ha una profondità di circa 3 o 4 metri. I carabinieri di Rivergaro, accorsi per primi e che si sono anche loro tuffati in acqua per tentare di salvarlo, stanno ricostruendo la dinamica anche grazie alle testimonianze di altri bagnanti che erano presenti e che hanno assistito alla scena. L’uomo - un polacco residente a Londra che era venuto a Piacenza a fare visita ai parenti - era entrato in acqua insieme a una bambina piccola, forse una nipote, che aveva il salvagente. All’improvviso, a circa 5 metri dalla riva, probabilmente a causa di un malore improvviso è finito sott’acqua senza più riemergere.
A questo punto l’attenzione dei presenti è stata attirata dalle urla della bambina che si è messa a piangere. Tra i primi a tuffarsi in suo aiuto sono stati due volontari della pubblica assistenza Sant’Agata che in quel momento erano libero dal servizio. Poi sono anche arrivati i carabinieri dalla vicina caserma, e alcuni di loro si sono tuffati in Trebbia.
Nel frattempo sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Piacenza e Bobbio con un gommone, mentre sulla riva opposta è atterrata l’eliambulanza del 118 di Parma, intervenuta insieme all’ambulanza della Sant’Agata.
Dopo circa mezzora di ricerche il corpo dell’uomo, ormai privo di vita, è stato individuato e portato a galla verso riva. Inutile ogni tentativo di rianimarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento