rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Cronaca Via Giovanni Battista Scalabrini

Inseguimento a 200 km/h tra le vie del centro. Presi Bonnie e Clide

In manette un uomo e una donna romeni che intorno a mezzanotte hanno ingaggiato con i carabinieri un inseguimento a tutta velocità su una Bmw rubata attraverso le vie del centro. Poi si sono schiantati in via Scalabrini

Credevano di poter seminare i carabinieri solo perché avevano un'auto più potente della gazzella. Invece si sono andati a schiantare e alla fine sono stati arrestati. Si tratta di un uomo e una donna (entrambi 27enni, lui albanese e lei romena) che intorno a mezzanotte del 13 gennaio hanno ingaggiato un inseguimento con una pattuglia del Nucleo radiomobile, attraversando tutto il centro della città, da via Campagna fino in via Scalabrini, sull'orlo dei 200 all'ora alla guida di una Bmw rubata ad Abbiategrasso (in provincia di Milano) con la quale però si sono schiantati all'incrocio di via Neve tamponando un piacentino in auto. I due hanno provato a scendere per scappare a piedi ma sono stati bloccati dal Radiomobile e dai colleghi della stazione Levante. A bordo dell'auto i militari hanno trovato refurtiva e attrezzi da scasso. Sono stati arrestati entrambi per ricettazione, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, e ora sono in carcere alle Novate.

GUARDA IL VIDEO - PRESI DOPO L'INSEGUIMENTO SULL'AUTO RUBATA

Inseguimento a 200 all'ora, ladri in manette ©Bisa/ilPiacenza

Tutto è iniziato intorno a mezzanotte quando una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Piacenza ha notato la Bmw nera station wagon sulla via Emilia Pavese, nella zona di Sant'Antonio. I carabinieri hanno intimato l'alt per un normale controllo, ma la vettura, invece di accostare, ha iniziato ad accelerare a tutta velocità, scappando in direzione del centro. Arrivata a piazzale Torino, l'auto ha imboccato via 21 Aprile, poi via Campagna in contromano fino a piazza Borgo. Poi ancora via Garibaldi a tutta velocità, via Sant'Antonino e via Scalabrini. Alle spalle dei fuggitivi c'era la gazzella che li tallonava con sirene e lampeggianti. All'incrocio con via Neve però l'auto in fuga è finita violentemente contro un'altra vettura, e i due a bordo sono scesi al volo per scappare a piedi. La donna è stata bloccata subito, mentre il complice lo hanno fermato poco distante i militari della stazione Levante avvertiti dalla centrale del 112. Entrambi hanno trascorso la notte nella camera di sicurezza della caserma di via Beverora, mentre nella mattinata sono stati trasferiti al carcere delle Novate grazie al fermo di Pg.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento a 200 km/h tra le vie del centro. Presi Bonnie e Clide

IlPiacenza è in caricamento