"Insieme contro l'estremismo", Dosi: «Siamo tutti piacentini: condividiamo lo stesso destino»

Dopo i tragici fatti di Parigi la Comunità Islamica della nostra città ha organizzato nella serata del 27 novembre un momento di riflessione e preghiera per le vittime degli attentati, rivendicati dall'Isis, che hanno insanguinato la capitale francese il 13 novembre scorso

Un momento dell'evento

Dopo i tragici fatti di Parigi la Comunità Islamica della nostra città ha organizzato nella serata del 27 novembre un momento di riflessione e preghiera per le vittime degli attentati rivendicati dall'Isis che hanno insanguinato la capitale francese il 13 novembre scorso. Una tavola rotonda chiamata “Ensemble Contre l'Extremisme" alla quale hanno partecipato i musulmani di Piacenza, il sindaco Paolo Dosi, il presidente del consiglio comunale Cristian Fiazza e l'assessore Stefano Cugini ma anche tanta gente comune che ha raccolto l'invito del centro.  «Durante la serata di preghiera abbiamo voluto ricordare le vittime di queste stragi, e pregare per loro e per le loro famiglie. Vogliamo che questi tragici fatti trovino un momento di riflessione comune, lontano da ogni spauracchio o pregiudizio, perché siamo sicuri che solo insieme possiamo abbattere ogni muro che gli estremismi vogliono costruire tra le persone di buona fede» fanno sapere dal centro islamico. Dopo la lettura di alcuni versetti del Corano, il sindaco Dosi ha aperto la serata di preghiera e riflessione: «La nostra è una città di pace. Siamo tutti piacentini e tutti italiani perché condividiamo lo stesso futuro e lo stesso destino. Momenti come questi sono fondamentali. Ritengo il poter crescere insieme una grande ricchezza». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento