Insultano la loro prof su Facebook Denunciati 5 adolescenti

Hanno aperto un gruppo su Facebook intorno alla loro ex insegnante di Italiano e qualcuno ha pensato bene di lasciare sulla rete offese, alcune a sfondo sessuale, contro la prof. La diretta interessata si è accorta di tutto e ha denunciato il fatto alla polizia. La Postale è risalita, attraverso gli indirizzi ip, a 5 ragazzini piacentini. Denunciati per diffamazione a mezzo Internet

E' di diffamazione a mezzo Internet l'accusa di cui dovranno rispondere cinque adolescenti piacentini, di età comprese tra i 14 e i 15 anni, che sono stati scoperti dalla polizia postale dopo aver insultato su Facebook la loro ex insegnate di italiano alle Medie. Un ex studente infatti aveva aperto sul blasonato social-network un gruppo dedicato proprio alla professoressa di italiano, ma qualcuno - credendo forse di restare impunito approfittando dell'anonimato fittizio concesso dalla rete - ne ha approfittato per scrivere commenti e opinioni non certo edificanti nei confronti dell'insegnante piacentina, alcuni anche a sfondo sessuale.

Ad accorgersene è stata purtroppo la diretta interessata, che il caso ha voluto fosse realmente anche lei con il suo profilo su Facebook. La donna credendo inizialmente a un caso di omonimia, ma accorgendosi che purtroppo invece si trattava proprio di lei, si è subito rivolta alla questura e le indagini sono state affidate agli specialisti della Postale. I quali, risalendo ai vari ip dei computer che avevano lasciato i messaggi diffamatori, hanno individuato in breve i cinque ragazzini, che fino all'anno scorso avevano avuto la malcapitata professoressa come insegnate di italiano. Nei guai sarebbe finito anche un sesto studente, il quale però all'epoca dei fatti ere minore di 14 anni e quindi non imputabile secondo la legge italiana.

Ora per gli studentelli piacentini, oltre ai guai giudiziari, si profila anche un'eventuale e probabilmente congruo risarcimento dei danni che l'insegnante diffamata potrebbe chiedere in sede di causa civile. Ma a questo dovranno eventualmente provvedere - come è ovvio - i genitori dei ragazzi.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento