menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I soccorritori sul posto

I soccorritori sul posto

Decine di intossicati nella casa di riposo per una reazione chimica da detersivo

Mezzi del 118 e dei vigili del fuoco in azione alla casa di riposo Andreoli a Borgonovo: pare si sia trattato di una reazione chimica di alcune sostanze disinfettanti. Sul posto anche i carabinieri

Sono una ventina, almeno, ma forse anche di più, le persone rimaste intossicate all'interno della casa di riposo Andreoli di Borgonovo. Qui sono accorsi, nel pomeriggio di sabato 9 marzo, i vigili del fuoco e numerosi mezzi del 118 per prestare soccorso agli anziani ospiti della struttura di via Pianello e al personale di struttura. Al momento non si sa ancora di preciso che tipo di intossicazione sia: pare probabile che possa trattarsi di una reazione chimica dovuta all'uso di alcuni disinfettanti per la pulizia dei locali, ma è ancora da confermare. Dunque potrebbe essere una reazione chimica che ha scatenato alcuni sintomi tipici come tosse e bruciore delle vie respiratorie. I vigili del fuoco sono entrati con gli autorespiratori: molti anziani sono stati già evacuati. Il centro antiveleni di Pavia avrebbe riferito la necessità per tutti di essere sottoposti a una radiografia e a un aerosol. Sul posto stanno arrivando tutti i mezzi del 118 disponibili e pare anche alcuni pulmini per trasportare gli intossicati. Difficoltà soprattutto per evacuare gli anziani immobilizzati a letto. Sul posto anche le pattuglie dei carabinieri della Compagnia di Piacenza. Dai primi accertamenti si tratterebbe di un'intossicazione da una sostanza chiamata benzalconio cloruro, usata solitamente come disinfettante. 

Le operazioni di soccorso, dato il numero elevato di pazienti da visitare e trasportare in ospedale, sono state gettate e coordinate dal 118 di Piacenza che sul posto ha inviato l'autoinfermieristica di Piacenza e l'ambulanza di Castelsangiovanni, oltre a tanti alti mezzi sanitari delle pubbliche assistenze e della Cri.

Grazie ad alcuni pulmini messi a disposizione dai servizi sociali, una trentina di anziani sono stati trasportati in vari ospedali della zona per essere sottoposti ad accertamenti medici e a una terapia preventiva. Nessuno fortunatamente si troverebbe in gravi condizioni.

Proseguono intanto le indagini dei vigili del fuoco e dei carabinieri per chiarire la dinamica dell'accaduto: pare che tutto sia successo durante le operazioni di pulizia e disinfezione di un'ala della casa di riposo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento