Intrappolata nell'abitacolo dopo l'incidente in A1, la salvano due soldati del Genio Pontieri

E' successo lunedì in A1 all'altezza di Piacenza. La donna ha indirizzato al Comandante di reggimento una lettera per esprimere la sua riconoscenza nei confronti dei due militari e di tutto l’Esercito Italiano

Un momento di un'esercitazione dei Pontieri sul Po

Lunedì scorso, due militari effettivi al 2° reggimento Genio Pontieri, liberi dal servizio, mentre  percorrevano l’autostrada A1, all’altezza di Piacenza, hanno soccorso una donna rimasta vittima di incidente stradale. L’automobilista infatti aveva perso il controllo del veicolo durante un sorpasso, ribaltandosi sulla corsia centrale. Compresa immediatamente l’estrema gravità della situazione e senza esitazione, i militari sono intervenuti, anche a discapito della propria incolumità, per mettere in sicurezza l’area, sbloccare la portiera posteriore dell’auto e permettere alla donna di uscire illesa dall’abitacolo. In attesa dell’arrivo del personale medico, i due genieri hanno prestato soccorso alla donna in attesa dedel 118.  «L’Esercito Italiano - si legge in una nota - ripone assoluta importanza nella formazione dei propri uomini e delle proprie donne affinché questi siano sempre pronti e preparati ad intervenire tempestivamente in qualsiasi situazione.  A testimonianza del forte legame tra le istituzioni e i cittadini, la vittima dell’incidente ha indirizzato al Comandante di reggimento una lettera per esprimere la sua riconoscenza nei confronti dei due militari e di tutto l’Esercito Italiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • «Ho ucciso Leonardo, ma l’ho fatto per difendermi. Chiedo scusa alla famiglia»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento