“Inventiamo una banconota”, la 5C della scuola primaria di Pontenure vince il concorso

Matilde Ferrari, Filippo Fiandra e Melissa Barani, della 5 C di Pontenure, accompagnati dalla loro insegnante Giovanna Mori, si sono aggiudicati il primo premio del concorso “Inventiamo una banconota” indetto dalla Banca d’Italia e dal Miur. L’8 maggio tutta la classe sarà a Roma, alla Banca d’Italia per la premiazione ufficiale

Matilde, Melissa, Filippo e maestra Giovanna Mori 5 C

Il prossimo 8 maggio Matilde Ferrari, Melissa Bara ni e Filippo Fiandra, accompagnati da tutta la loro classe, la 5C della primaria di Pontenure, e dalle insegnanti Giovanna Mori e Lucia Mezzadri saranno a Roma per essere proclamati vincitori del concorso “Inventiamo una banconota” indetto dalla Banca d’Italia e dal MIUR, dopo aver conquistato il primo posto nella seconda fase della selezione, lo scorso 27 aprile.

Una banconota per l’Expo che descrive un percorso lungo 5 anni e che vale 10.000 euro. E’ stata scelta tra le oltre 480 pervenute da tutta Italia. Matilde, Melissa e Filippo hanno dovuto “raccontarla” ai membri della giuria guidata dalla  Direttrice del Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi Marzia Faietti e composta da rappresentanti del Ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca, della Banca d’Italia e di Expo, concorrendo per il premio finale contro gli studenti di altre due scuole: con piglio “professionale” hanno saputo convincere della validità della loro idea, vincendo 10.000 euro per la propria scuola, una gita a Roma per tutta la classe e la magia di vedersi stampata dalla Banca d’Italia la banconota inventata in classe.

L’obiettivo del concorso, indetto da Banca d’Italia e dal Miur, era infatti lo sviluppo di una banconota “immaginaria” celebrativa dell’Expo 2015, come veicolo di trasmissione di messaggi e di valori legati al tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.

«Una banconota semplice e ricchissima allo stesso tempo -  ha spiegato la maestra Mori che ha accompagnato i giovani alunni -che riassume il lavoro svolto in classe in questi anni sul tema dell’alimentazione e della sostenibilità, che abbiamo sviluppato anche grazie alla preziosa collaborazione di Coldiretti, Consorzio di Bonifica, Fai, università Cattolica e molti altri enti territoriali piacentini. I ragazzi hanno valorizzato le eccellenze produttive locali, portando un po’ di Piacenza nella sede della Banca d’Italia».

Le tre classi vincitrici (una per le elementari, una per le medie e una per le superiori)  parteciperanno alla cerimonia di premiazione presso il Servizio Banconote della Banca d’Italia, che prevedrà anche la visita allo stabilimento di produzione dell’euro, la consegna di una stampa del bozzetto della banconota e una targa ricordo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

un momento della presentazione Una banconota per l’EXPO-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento