Cronaca

La 73enne caduta in piazza Duomo a causa di un malore

La donna, Giuseppina Paiella, 73enne, è poi deceduta. In procura il risultato dell’autopsia

il punto in piazza Duomo dove è caduta la 73enne

E’ dovuto a un malore il decesso di Giuseppina Paiella, l’ex maestra di 73 anni che il 18 maggio è caduta in piazza Duomo. Questo è l’esito dell’autopsia disposta dal sostituto procuratore Ornella Chicca, che ha aperto un fascicolo con l’ipotesi di omicidio colposo. Mancano ancora alcune analisi, ma secondo il medico legale, la donna (moglie del pittore Bruno Missieri) avrebbe accusato un malore che le ha fatto perdere l’equilibrio facendola cadere rovinosamente a terra, proprio sopra alcuni cubetti di porfido, malmessi, vicino all’incrocio con via Legnano. Il giorno dopo il Comune ha sistemato l’acciottolato sconnesso. In attesa degli ultimi rilievi, l’indagine resta aperta e sarà la procura a determinare se la morte sia dovuto a una causa naturale o se le condizioni della strada abbiano avuto una qualche influenza sulla caduta poi risultata mortale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La 73enne caduta in piazza Duomo a causa di un malore

IlPiacenza è in caricamento