La caserma Nicolai aperta al pubblico, i bambini alla scoperta del lavoro dei Pontieri

I cittadini e gli studenti hanno potuto assistere all’adunata, con il comandante il colonnello Salvatore Tambè, e all’alzabandiera dei soldati. Poi, accompagnati dagli stessi pontieri, hanno potuto vedere i mezzi che utilizzano, le barche e provare alcuni strumenti che vengono utilizzati per lo sminamento o il disinnesco di ordigni esplosivi

La storia dei pontieri, le novità tecnologiche, i mezzi impiegati, il delicato lavoro degli artificieri (artificieri) e dei mine (sminatori) e poi tè, cioccolata calda e torte. Tutto questo ha accolto il 4 novembre, il pubblico e alcune scolaresche alla caserma Nicolai, sede del 2° reggimento Genio pontieri, in occasione della Festa delle Forze armate e dell’Unità nazionale.

I cittadini e gli studenti hanno potuto assistere all’adunata, con il comandante il colonnello Salvatore Tambè, e all’alzabandiera dei soldati. Poi, accompagnati dagli stessi pontieri, hanno potuto vedere i mezzi che utilizzano, le barche e provare alcuni strumenti che vengono utilizzati per lo sminamento o il disinnesco di ordigni esplosivi. I genieri hanno accompagnato i bambini, e gli insegnanti, delle scuole elementari Vittorino (2ª, 4ª e 5ª E), Pezzani (4ª A) e delle medie Dante Alighieri (2J D).

In un’area attrezzata nello splendido chiostro di San Sisto, i bambini hanno provato a ritrovare oggetti metallici con il metal detector. Nel grande piazzale, invece, erano esposti mezzi movimento terra, gru, mezzi di trasporto tra cui il Lince e le barche. In alcune tende erano sistemati dei video che diffondevano la storia del reggimento “piacentino” che si è distinto sì in tante operazioni di peace keeping in mezzo mondo, ma che vede gli specialisti tuttora impegnati in Italia per far fronte alle calamità naturali (il disastroso terremoto nel Centro Italia) e nell’operazione Strade sicure.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento