rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Ottone

«La guardia medica a Ottone sparisce, tocca andare a Genova»

Il disappunto del sindaco Beccia: «Abbiamo scoperto che per la seconda volta in una settimana il turno non viene coperto, senza alcuna comunicazione. Situazione vergognosa, con Lenzino ancora interrotto un ragazzo infortunato è dovuto andare a Genova»

«La guardia medica di Ottone non è presente in sede». Il sindaco Federico Beccia, tramite i social, esprime disappunto per aver scoperto che il servizio non era coperto nelle scorse ore. «È la seconda volta – spiega Beccia, che di professione è medico di famiglia in Valtrebbia - che accade senza che l’amministrazione e il sindaco, responsabile della salute pubblica, ne fossero quantomeno avvisati. Sabato scorso ho provveduto ad effettuare un intervento sanitario dopo aver scoperto tale mancanza e ieri sera sono stato allertato dell’assenza della guardia medica per un trauma oculare. Il giovane è stato costretto a recarsi presso l’ospedale di Genova (più vicino per percorrenza, attualmente, rispetto a Bobbio, che dista un’ora e venti)».

Ma non finisce qui. «Ho potuto accertare che anche a Bobbio la guardia medica era assente (il titolare del turno) e che l’unico reperibile disponibile è stato dislocato a Bobbio (sede dell’ospedale). Si può sapere cosa cavolo succede? Anas continua a prenderci in giro e a tre giorni dall’ennesima scadenza di ponte non si vede l’ombra. L’Ausl elimina di fatto la guardia medica ad Ottone e qualche genio della strategia posiziona “strategicamente” l’unico reperibile di guardia medica non nel paese più isolato in caso di necessità ma... nell’ospedale di Bobbio».

Per ilo sindaco questa è «una vergogna inaudita». «Siamo isolati, senza assistenza sanitaria notturna». Beccia intende segnalare il disservizio a tutte le autorità sanitarie e istituzionali. «Scriverò una lettera di diffida alla dirigenza Ausl, chiedendo le motivazioni di questa situazione e del perché non siamo stati preventivamente avvisati. Chiederò inoltre che venga con urgenza distaccata nuovamente un’auto infermieristica attrezzata h24, in attesa della normalizzazione della situazione a Lenzino».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«La guardia medica a Ottone sparisce, tocca andare a Genova»

IlPiacenza è in caricamento