La Libera Artigiani ha presentato la convenzione per le stampanti 3D Witbox per i suoi associati

Con la convenzione è più facile ed economico entrare nel mondo della stampa 3D

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

venerdì 26 giugno, alle ore 11.30 presso la sede della Libera Artigiani Piacenza si è tenuta la presentazione della convenzione per le stampanti 3D Witbox. Gli associati presenti hanno potuto prima ascoltare Roberto Balduzzi di Cam3d durante la interessante introduzione al mondo della stampa 3d e come questa sta cambiando il concetto di creazione stessa di un prodotto. Infatti con questa tecnologia non si asporta il materiale per produrre un oggetto finito, come è solito fare con le tecnologie standard dei processi produttivi conosciuti; ma si aggiunge materiale, si “trasformano i bit in atomi”. Infatti partendo da un disegno progettato con software 3d è possibile creare qualsiasi forma con materiali sempre più evoluti e performanti come il Grafene un super materiale ultra-forte e ultra-sottile che è uno dei materiali più utile nel presente e sarà determinante nel prossimo futuro. Anche se lo spessore è solo di un atomo di carbonio, è 100 volte più forte dell’acciaio, ed è altamente flessibile. Tutti i partecipanti hanno potuto relazionarsi direttamente con Roberto e visionare e toccare con mano le stampanti portate per l’evento, le quali hanno stampato in tempo reale esempi di prototipi e dimostrato la reale praticità e la velocità di stampa, tutto questo con il consumo di una lampadina.

Torna su
IlPiacenza è in caricamento