Cronaca

«Ho preso la patente in Marocco», ma era falsa: piacentino nei guai per l'ennesima volta

Beccato già altre volte alla guida dell'auto senza patente, ci ha riprovato. Questa volta ai militari dell'Arma ha presentato però un documento falso dichiarando di averlo conseguito in Marocco. E' stato denunciato

Un posto di controllo dei carabinieri di Cremona

Non gli è bastato essere stato scoperto già altre volte dai carabinieri alla guida senza patente. Ci ha riprovato e questa volta quando i militari dell’Arma lo hanno fermato ha presentato il documento dichiarando di averlo conseguito in Marocco, Paese che spesso frequenta. Peccato che è risultato essere falso e così un 24enne di Castelvetro è stato denunciato perché alla guida sprovvisto di regolare patente.

Nei giorni scorsi il giovane era a bordo di un’Audi A7 di sua proprietà, quando si è imbattuto in un posto di controllo dei carabinieri di Cremona. I militari conoscevano bene i precedenti dell’ragazzo e alla richiesta dei documenti ha presentato una patente emessa in Marocco. «Ci vado spesso, lì vive la mia fidanzata e ho frequentato la scuola guida». Peccato che il documento ad occhio presentava segni che hanno fatto sorgere qualche dubbio ai carabinieri circa la sua provenienza. Ne hanno avuto conferma più tardi quando la fantomatica patente, che era stata sequestrata, è stata fatta analizzare da un ufficio anticontraffazione, scoprendo che si trattava di un documento falso. È scattata quindi la denuncia nei confronti del piacentino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Ho preso la patente in Marocco», ma era falsa: piacentino nei guai per l'ennesima volta

IlPiacenza è in caricamento