La polizia gli trova la droga, lui aggredisce gli agenti. Rissa ai Giardini Margherita

Cinque pattuglie della questura sono intervenute per riportare la calma dopo che il fermo di uno spacciatore nigeriano ha scaldato gli animi di un gruppo di profughi presenti

L'intervento della polizia ai Giardini Margherita durante una delle fasi concitate

Due agenti feriti e un 29enne nigeriano bloccato, portato in questura e arrestato. E' la conclusione del pomeriggio movimentato che si è vissuto ai giardini Margherita nel pomeriggio del 24 ottobre dove sono accorse cinque pattuglie della polizia. Intorno alle 16 una volante che transitava nella zona della stazione ha notato lo straniero vicino ad altri extracomunitari all'interno dei giardini. Trattandosi di una vecchia conoscenza della polizia (era già stato denunciato per spaccio) non appena vista la pattuglia ha cercato di scappare di corsa gettando via un pacchetto di sigarette dove gli agenti hanno trovato 4 grammi di marijuana. 

A questo punto però, quando gli agenti sono scesi dall'auto per fermarlo, lo straniero li ha aggrediti violentemente a calci e pugni. La lite ha poi subito acceso gli animi anche di un gruppetto di profughi che erano seduti vicino a lui e che ne avrebbero preso le difese. Nel frattempo però sono arrivate in rinforzo altre volanti insieme alla Polfer e ai reparti prevenzione crimine di Reggio Emilia, e al termine di una violenta colluttazione davanti agli sguardi allibiti dei passanti, è stato bloccato portato d'urgenza in questura a bordo della volante. I due agenti feriti sono stati medicati in pronto soccorso, l'uomo è stato denunciato per resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale e detenzione di droga ai fini di spaccio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento