menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della presentazione dell'iniziativa

Un momento della presentazione dell'iniziativa

"La scuola in Comune": gli alunni delle elementari diventano consiglieri

Un giorno da consiglieri comunali per i bambini delle classi di quarta e quinta elementare: parte il progetto "La scuola in Comune" che prevede un vero e proprio gioco di ruolo per gli alunni che parteciperanno

Un giorno da consiglieri comunali per i bambini delle classi di quarta e quinta elementare: parte il progetto "La scuola in Comune" che prevede un vero e proprio gioco di ruolo per gli alunni che parteciperanno. 

A presentare l'iniziativa nella mattinata di mercoledì 25 novembre è stato Christian Fiazza, presidente del consiglio comunale di Piacenza: «"La scuola in Comune" è un progetto che vuole aprire il Comune alle scuole di Piacenza. All'inizio pensavamo di aprirla solo per una visita museale ma poi abbiamo cambiato il progetto proponendo una visita interattiva, un vero e proprio gioco di ruolo. Daremo un compito alle classi, ovvero quello di proporre due progetti su uno di quei diritti naturali dei bambini individuati dalla fondazione Catella di Milano». 

La Fondazione "Riccardo Catella" di Milano sin dal 2007 ha ideato il "Parco dei Diritti dei Bambini" facendo progettare e successivamente realizzare all'interno del parco, alcuni giochi ispirati ai diritti dei bambini e accessibili ai bimbi anche con disabilità temporanee e permanenti. Sulla scia di questa iniziativa, il Comune di Piacenza auspica che un simile progetto possa essere realizzato in futuro anche nella nostra città, nel parco della Pertite.

I diritti naturali dei bambini sono: diritto all'ozio, a sporcarsi, agli odori, al dialogo, all'uso delle mani, ad un buon inizio, alla strada, al selvaggio, al silenzio, alle sfumature. «Nell'aula del consiglio comunale i bambini esporranno i loro progetti e verranno coordinati da due consiglieri: in questo modo gli alunni saranno consiglieri comunali per un giorno. 

«L'idea è quella di aprire le porte del Comune e far vedere che non è rigido e ingessato come può sembrare. Ci sono cuori e persone che lavorano nell'interesse dei consiglieri di domani, che sono i bambini stessi. Alla fine del percorso verrà consegnato un piccolo diploma di "Consigliere comunale per un giorno" ai piccoli partecipanti». 

Alla presentazione dell'iniziativa erano presenti anche operatori della segreteria degli organi istituzionali del Gabinetto del sindaco: Cristiana Vacca, Raffaella Tagliaferri, Marisa Ozzola, Rosa Accarino, Manuela Boselli, Ermanno Lorenzetti (dirigente). 

La scaletta delle giornate di "La scuola in Comune":

ore 9.00-9.15: accoglienza dinnanzi a Palazzo Mercanti 

ore 9.20-9.45: tour degli uffici quali zona Uffici Segreteria del Consiglio, ufficio Presidenza, sala Giunta e sala Consiglio 

ore 9.50-10.20: in aula Consiliare: Inno d’Italia e a seguire gioco/Approvazione delibera "Il Parco dei Bambini" 

ore 10.25-10.45: conclusione e cerimonia di consegna di diploma di consigliere comunale per un giorno

ore 10.50 - 11.00: uscita accompagnata da Palazzo Mercanti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento