menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Carlo Mistraletti

Foto di Carlo Mistraletti

La storia di Piacenza nelle illustrazioni di Renato Vermi

Alla presentazione del libro "Piacenza la nostra storia" di Renato Vermi, anche il pensiero del compianto prof. Paraboschi:«Sulle rive del Po nasce una lingua per i Piacentini, fra zanzare, tribolazioni quotidiane e invasioni»

Il garbo, la passione e la competenza congenita del professor Luigi Paraboschi, purtroppo mancato alcuni giorni fa, avrebbero accompagnato all’Auditorium della “Fondazione” la presentazione del libro “Piacenza la nostra storia”di Renato Vermi.  L’amore del professore per la cultura e la piacentinità si sono comunque manifestati attraverso Andrea Bergonzi al quale l’amico Luigi, prima della malattia, aveva anticipato la sintesi del suo intervento che abbiamo il piacere di pubblicare:

La storia di Piacenza è fatta anche dalla sua lingua, il collante sociale che ha saputo tenere insieme uomini che per secoli hanno vissuto - e combattuto - fatiche e tribolazioni quotidiane. Non sempre ci rendiamo conto che il nostro dialetto è il monumento più antico e completo presente sul nostro territorio. Inizia a formarsi nel 218 a.C. con la prima invasione: quella dei Romani, la cui lingua si impregna di - e assorbe in parte - quella dei precedenti abitanti di quelle capanne che si chiameranno Placentia. In quel momento, tra le fatiche di un incerto vivere quotidiano, comincia a modellarsi istintivamente quella lingua che i "Piacentini" forgiano quotidianamente ascoltando i suoni e osservando attentamente la natura. Ad integrare questa lingua, in continua formazione, contribuiranno, poi, nuove popolazioni che si insedieranno più o meno a lungo sul territorio e influiranno sulla lingua dei Piacentini, integrandola con francesismi, germanismi, ispanismi, ecc.: un crogiolo di parole che raccontano, da sole, la storia del nostro territorio.

L’incontro è stato animato, oltre che dal prof.Bergonzi dai giornalisti Carla Chiappini e Carlo Francou, dal direttore de Il Nuovo Giornale, don Davide Maloberti e da Danilo Anelli, razdor della Famiglia Piasinteina.

La cavalcata tra i secoli di Renato Vermi è una enciclopedia per immagini che racconta fatti epersone del nostro territorio: dalla preistoria, alla visita di Giovanni Paolo II nel 1988. L'idea dell'illustratore si distende in 170 tavole disegnate in un anno di lavoro con grande accuratezza e attinenza e sostenute da un testo conciso quanto efficace. Una miriade la galleria dei personaggi: cittadini illustri e comuni, che snocciolano i grandi eventi che hanno segnato la nostra città e anche le curiosità legate agli usi e costumi mutati nel corso di due millenni.

Un libro questo di Renato Vermi - vedi anche il nostro blog: https://www.ilpiacenza.it/blog/libri/piacenza-la-nostra-storia.html - che consente a tutta la famiglia (anche ai giovanissimi), una rara opportunità di condividere una lettura piacevole quanto utile alla conoscenza delle nostre radici.

DSC_6256-2

Renato Vermi-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento