La storia finisce? Allora pubblico i nostri video privati sul web

Prima, quando finiva una storia, si parlava male dell'ex partner in giro con gli amici e i conoscenti. Adesso, la miglior vendetta per essere stati lasciati, sembra essere il web: qui, senza il consenso dell'interessato, si pubblicano i video privati. E a Piacenza, aumentano i casi

Mi hai lasciato? Pubblico i nostri video intimi sul web. È una curva che cresce, quella degli esposti e delle denunce che sono arrivati alla questura di Piacenza negli ultimi tempi. Il tema è sempre lo stesso: la persona lasciata, mette alla mercè della rete, i filmini di quando era in intimità con il partner: fosse fidanzato, marito o moglie la storia non cambia.
  I video intimi, il più delle volte, sono girati con il consenso di entrambi  

Un tema definito al limite del boccaccesco, ma comunque con ampi margini di riflessione e con qualche conseguenza anche di natura penale. Già, perchè il reato paventato è quello di diffamazione, una violazione di quel diritto all'integrità morale che è costituzionalmente garantito.

Se poi, il video “hard” è stato girato senza il consenso del soggetto offeso (caso raro, perchè di solito i filmini sono girati con il consenso di entrambi i partner), si può arrivare anche al reato di illecita interferenza nella vita privata altrui. Insomma, i presupposti per procedere con le vie penali ci sono tutti.
  Il reato paventato è quello di diffamazione  

Sono una decina gli esposti già presentati in questura dall'inizio dell'anno. Se la vittima si presenta con questa intenzione, per l'autore dell'illecito si prospetta il reato di diffamazione. Viene convocato  dalla polizia e ammonito verbalmente anche sulle conseguenze penali del suo gesto. Ma se la vittima procede con la denuncia, gli atti passano di gran carriera in Procura.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento