Ladri di abbigliamento: due arresti e una denuncia nel week end

Pittarello nuovamente nel mirino dei ladri: sabato, in due episodi distinti avvenuti a pochi minuti l'uno dall'altro, asportate dal negozio due paia di scarpe. E non è tutto: ieri a Castello, furto di abiti per un valore di 100 euro

Non c'è pace per i vestiti in esposizione. Sembrano essere fra la merce preferita dei ladri che, divenuti abili nell'asportare la placchetta anti-taccheggio, ne fanno man bassa nei negozi.

Sabato scorso, per ben due volte, il negozio Pittarello di Borgo Faxhall è finito nel mirino dei ladri. A pochi minuti l'uno dall'altro, infatti, dagli scaffali sono state rubate due paia di scarpe. I responsabili del trafugamento hanno asportato la placchetta che protegge la merce proprio dall'appropriazione indebita. La manovra, però, non è bastata ai due ladri per passare inosservati.

É stata la sicurezza del negozio ad accorgersi del loro fare furtivo e a trattenerli fino all'arrivo dei carabinieri. I militari poi, hanno identificato i due uomini e li hanno tratti in arresto per furto aggravato. Si tratta di un foggiano di 39 anni con pregiudizi penali e di un moldavo, classe 1963, in Italia senza fissa dimora.
  Poco meno di 300 euro il valore totale della refurtiva  

Sono rimasti entrambi in camera di sicurezza fino a questa mattina. In questo momento, si sta svolgendo il processo per direttissima che convaliderà o meno il fermo.

Ma non si tratta dell'unico episodio di furto accaduto nel week-end. Ieri, dalle bancarelle del mercato settimanale di Castello, una ragazza di 19 anni, di origine albanese, ha allungato la mano rubando capi di abbigliamento da tre diversi rivenditori. Mescolandosi poi alla folla, ha cercato di far perdere le proprie tracce, stringendo addosso la refurtiva, del valore di un centinaio di euro.

Sono stati i carabinieri in servizio di pattugliamento a piedi, ad accorgersi della giovane. Ma appena la ragazza ha visto i militari, ha cambiato strada. Poi, vedendo che non la perdevano di vista, si è messa a correre, dando ai carabinieri il segnale inequivocabile che avesse qualcosa da nascondere.

Infatti è stata raggiunta, identificata e denunciata a piede libero per furto aggravato.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento