Ladri sulla via Emilia manomettono l'allarme, bucano una parete e aprono le casseforti delle ditte

Ladri in azione l'altra notte fra Cadeo e Roveleto. Tre aziende sulla via Emilia hanno ricevuto la sgradita visita di una banda che è riuscita a mettere le mani su un paio di casseforti

Ladri in azione l'altra notte fra Cadeo e Roveleto. Tre aziende sulla via Emilia hanno ricevuto la sgradita visita di una banda che è riuscita a mettere le mani su un paio di casseforti dopo aver praticato un foro in una parete confinante. I ladri si sono impossessati anche di un furgone carico di attrezzatura, e ora sono in coso le indagini dei carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola che hanno effettuato un sopralluogo.  I ladri sono inizialmente penetrati negli uffici di una ditta di impianti a Roveleto dopo aver manomesso il sistema di allarme. Sono riusciti ad aprire due casseforti, una delle quali conteneva le chiavi di un furgone della ditta posteggiato nelle vicinanze e con il quale si sono allontanati. Poi si sono diretti a Cadeo. Qui si sono introdotti in una carpenteria: dopo aver messo fuori uso l'impianto di allarme e il registratore delle telecamere di sorveglianza, utilizzando probabilmente un piccone hanno praticato un foro nel muro che confina con un autosalone nel quale hanno aperto un'altra cassaforte. Poi sono fuggiti facendo perdere le tracce. Sul posto, la mattina, sono arrivati i carabinieri di Fiorenzuola per i rilievi e le indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento