«Lampioni del centro accesi di giorno? Ordinaria manutenzione, non paga il comune»

L'assessore Giorgio Cisini risponde al consigliere Girometta e a diversi lettori che hanno scritto alla nostra redazione

Alcuni del lampioni pubblici accesi

Durante le giornate del 28 e del 29 settembre, ma anche alcuni giorni prima, diversi lettori hanno segnalato molti lampioni del centro cittadino accesi in pieno giorno, per ore, in diverse vie. Anche il consigliere comunale di Forza Italia Maria Lucia Girometta scrive in una nota di aver notato questo fatto: «Alla faccia della crisi - afferma Girometta - Una delle vie interessate è stata anche via Beverora, sede del Comune; è mai possibile che nessun assessore e nessun dipendente che entra ed esce dal posto di lavoro non si sia accorto di nulla? Anche altre zone della città sono state illuminate per l’intera giornata, ad esempio il Facsal».
Sulla vicenda abbiamo sentito l’assessore Giorgio Cisini che spiega che si tratta «di ordinaria manutenzione da parte di Citelum», l’azienda francese che da qualche settimana ha in gestione l’illuminazione publica della città. «I costi di queste accensioni diurne di servizio - sottolinea Cisini - non sono comunque a carico del Comune di Piacenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento