rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

«Lascio un ufficio gip efficiente, il primo in regione»

Il giudice per le indagini preliminari, Giuseppe Bersani, lascia Piacenza: sarà presidente della sezione penale a Cremona. «Le inchieste più interessanti quelle economiche, non avrei voluto vedere quella sull’omicidio di Betty Ramirez»

Per un momento si è commosso, poi ha ripreso il controllo e ha ringraziato tutti per l’affetto. Ha festeggiato ieri l’addio al Tribunale il giudice per le indagini preliminari, Giuseppe Bersani, che dal primo luglio andrà a Cremona a svolgere l’importante ruolo di presidente della sezione penale e facente funzioni di presidente del Tribunale. A salutarlo colleghi magistrati, avvocati e il personale del Tribunale oltre a qualche rappresentante delle Forze dell’ordine. «Lascio un ufficio gip molto efficiente, senza arretrato - ha detto rispondendo ad alcune domande sulla situazione del suo ufficio e del Tribunale - il primo in tutta la regione. Per quanto riguarda il Tribunale, si sta cercando di ricoprire i vuoti di organico che sono circa il 50% per cento, tra giudici e personale amministrativo». Il dispiacere di lasciare dopo quasi 19 anni Piacenza, lascia spazio alla soddisfazione professionale che lo ha fatto approdare sull’altra sponda del Po grazie al merito conquistato sul campo.

Sull’attuale caos giudiziario che sta investendo la pubblica amministrazione, il gip dice si «tratta di un episodio importante, di malcostume». Un’indagine che porterà i cittadini ad avere ancora fiducia nella magistratura. «Ognuno - aggiunge - deve fare il proprio lavoro. Occorre resettare un po’ tutto. I dipendenti pubblici hanno il privilegio di avere un posto fisso e devono tenerne conto». Le indagini che lo hanno gratificato maggiormente sono quelli legati alle inchieste economico-finanziarie, mentre un’indagine che non avrebbe mai voluto vedere è quella sull’omicidio di Betty Ponce Ramirez, la prostituta sudamericana massacrata in riva al Po da un clan di albanesi.

Il presidente Italo Ghitti, dopo aver ironizzato sul carattere non facile di Bersani, ha sottolineato come il giudice «sempre disponibile, si sia in più occasioni assunto la responsabilità di correggere degli errori. Anche se qualche volta ha acceso incendi, con Beppe viene meno un amico - che continuerò a vedere - e un punto di riferimento del Tribunale». Franco Livera, in rappresentanza dell’Ordine degli avvocati, ha affermato che «Bersani rappresenta il rapporto di grande collaborazione tra magistrati e avvocati che caratterizza il nostro Tribunale. Tutti e due lavoriamo per migliorare il funzionamento del sistema giustizia. Perdiamo un ottimo giudice». Prima del brindisi, Bersani ha voluto ringraziare un avvocato in particolare. La moglie Sabrina Fermi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Lascio un ufficio gip efficiente, il primo in regione»

IlPiacenza è in caricamento