menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavora in nero e percepisce il reddito di cittadinanza, azienda sospesa e multata

L'uomo lavorava come custode notturno in un un deposito. L'azienda è stata sospesa e multata dall'Ispettorato del Lavoro e dal Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro nella notte del 21 agosto

Intensificati nel mese di agosto i controlli in materia di lavoro in diversi settori merceologici. Le verifiche ispettive eseguite dall’Ispettorato del Lavoro e dal Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro (con il Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Piacenza), nella nottata del 21 agosto hanno consentito di individuare un lavoratore in nero che da successivi controlli è risultato essere anche percettore di reddito di cittadinanza. L'uomo, un nordafricano, lavorava come custode notturno in un deposito di Gragnano. L’attività imprenditoriale è stata sospesa con l’obbligo a carico dell’azienda di regolarizzare il lavoratore in nero. Sono state, al momento, comminate sanzioni per un importo pari a  3.600 euro e sono in corso ulteriori accertamenti. L’attività di controllo nelle aziende del territorio proseguirà anche nelle prossime settimane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento