menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavoratori della Municipale in assemblea: «Studio di fattibilità per il servizio notturno»

Assemblea dei Lavoratori della Polizia Municipale di Piacenza il 9 ottobre. Le sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil e Diccap hanno diffuso una nota: «In merito al turno notturno ribadiamo che il limite che noi poniamo è che sia formulata una proposta condivisibile e rimarchiamo il fatto che anche questo potrebbe mostrare delle criticità»

"Assemblea dei Lavoratori della Polizia Municipale di Piacenza il 9 ottobre. Nella prima parte dell'incontro c'era anche il comandante Stefano Poma che si è reso disponibile ad illustrare agli agenti la sua disposizione dirigenziale relativa all’organizzazione del lavoro interna al corpo. Le sigle sindacali danno atto che rispetto al testo presentato in principio, nella versione definitiva lo stesso, anche grazie alla lunga opera di mediazione svolta è stato migliorato. Tuttavia il documento è migliorabile, poiché presenta delle criticità". Si legge in una nota congiunta di Cgil, Cisl, Uil e Diccap. 

«Fermo restando che riteniamo la disposizione temporanea e di conseguenza rivedibile, ci impegnamo a verificare che la stessa sia equilibrata nella distribuzione dei turni festivi, serali e che il riposo settimanale venga gestito con criteri di trasparenza ed equità. In merito al turno notturno ribadiamo che il limite che noi poniamo è che sia formulata una proposta condivisibile e rimarchiamo il fatto che anche questo potrebbe mostrare delle criticità. Per questo motivo abbiamo chiesto al comandante di uno studio di fattibilità per il servizio notturno, ovvero, l’analisi dei costi/benefici, attualità reale del progetto, l’eventuale performance di qualità del servizio (prestazioni erogate), la proiezione delle variabili associate a tempo, personale, pianificazione, coerenza organizzativa, sicurezza e bisogno reale. Consapevoli dunque della transitorietà della disposizione, non mancheremo di rilevare le eventuali carenze".

"Per quanto riguarda gli altri istituti la cui discussione avverrà su apposito tavolo negoziale, ci impegnamo ad incalzare l’Amministrazione affinchè reperisca risorse umane ed economiche al fine di dare concreta attuazione alla disposizione organizzativa". Conclude la nota. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento