Le grida di aiuto allertano vicini e carabinieri, soccorso dopo la caduta dal letto

Caorso, 76enne in casa da solo era caduto dal letto e non riusciva più ad alzarsi. Lo hanno soccorso carabinieri, 118 e vigili del fuoco chiamati da un vicino che sentiva gridare "aiuto!"

Foto di repertorio

"Aiuto, aiuto!", sentiva gridare un presidente di Caorso intorno alle 22.30 di venerdì 22 novembre. A richiedere che qualcuno andasse in suo soccorso era un 76enne del paese della Bassa, caduto accidentalmente vicino al letto. Ma è servito l'intervento dei carabinieri del Nucleo Radiomobile, in quanto il vicino non riusciva a capire da dove provenissero le urla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un vicino di casa dell'uomo si trovava nella propria abitazione quando le grida in lontananza di una persona hanno attirato la sua attenzione. Ha allertato il 118 e nel frattempo ha cercato di capire chi aveva bisogno di aiuto. Non riuscendo ad individuare un'abitazione da richiesto anche l'intervento dei carabinieri del Norm. Sono stati loro, dopo un controllo delle abitazioni nella via, a capire qual era la casa dalla quale provenivano le richieste d'aiuto. Per riuscire ad entrare all'interno si è reso necessario l'arrivo sul posto della squadra dei vigili del fuoco di Piacenza che hanno provveduto ad aprire la porta di ingresso. Una volta dentro carabinieri e soccorritori hanno trovato il 76enne disteso a terra vicino al letto dolorante. È stato affidato ai volontari della Pubblica Assistenza di Monticelli che lo hanno trasportato in ospedale a Piacenza per accertamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Assalto al bancomat nella notte, il colpo va a segno

  • Intossicato mentre lavora in una cisterna, operaio gravissimo

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

Torna su
IlPiacenza è in caricamento