Le stampanti 3d entrano anche nelle scuole di Vernasca

Continua il tour didattico sulle potenzialità della stampa tridimensionale nelle scuole della Val d’Arda che ha fatto tappa nei giorni scorsi a Vernasca

Continua il tour didattico sulle potenzialità della stampa tridimensionale nelle scuole della Val d’Arda che ha fatto tappa nei giorni scorsi a Vernasca. Con la collaborazione dell’insegnante Nadia Pompini, Animatrice Digitale dell'IC di Lugagnano, G. Francesco Tiramani ha organizzato anche in questo caso una lezione speciale con video, presentazione di oggetti realizzati nelle ‘puntate precedenti’ con altri ragazzi delle scuole ed illustrando dal vivo tutto il processo che parte dall’ideazione, al disegno 3d sino alla stampa, realizzata anche questa volta in aula davanti agli occhi stupiti dei ragazzi.

L’interattività dell’incontro ha consentito di sviluppare un vero e proprio percorso didattico che va oltre la semplice illustrazione di una tecnologia che sta rivoluzionando la vita di tutti i giorni. L’interdisciplinarietà degli argomenti collegati a questo settore ha stimolato i ragazzini che hanno dimostrato intuito e capacità di assimilare spesso superiore a quelli degli adulti.

Lavoro non difficile nella 5° elementare di Vernasca dove gli alunni sono abituati a lavorare quotidianamente con il metodo del laboratorio grazie alla competenza ed alla passione delle insegnanti che si formano in continuazione su questi modelli. Prossimo appuntamento venerdì 6 maggio con 2 distinte classi di 5° a Lugagnano dove si parlerà anche di droni, argomento strettamente collegato alla stampa 3D e sollecitato dai ragazzi stessi, alcuni dei quali possiedono i piccoli droni giocattolo. L' attività verrà proposta di nuovo alla classe quinta di Vernasca molto interessata al funzionamento del drone, poiché abituata a lavorare sulla costruzione dei codici di programmazione.

IMG_3830-2

20160427_094343 - Copia (FILEminimizer)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento