Legittima difesa, nessuna raccolta firme in comune

A fronte dei tanti cittadini che nei giorni scorsi si sono rivolti agli operatori Quic di viale Beverora, si informa che il Comune di Piacenza non è stato interpellato da associazioni, comitati o partiti politici per organizzare una raccolta firme

Foto Web

L’ufficio Sportelli polifunzionali, a fronte dei tanti cittadini che nei giorni scorsi si sono rivolti agli operatori Quic di viale Beverora, informa che il Comune di Piacenza non è stato interpellato da associazioni, comitati o partiti politici per organizzare una raccolta firme per presentare una richiesta di legge o un referendum in tema di legittima difesa e che quindi presso l'ente non sono depositati moduli o altri stampati utili a tale scopo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento