Agenzia Entrate: 3 anni ad una dipendente accusata di concussione

Liliana Guasti, funzionaria dell'Agenzia delle Entrate, accusata di concussione ha patteggiato la pena di tre anni e due mesi di reclusione. Confiscati anche 60mila euro già sequestrati alla donna

Liliana Guasti, funzionaria dell'Agenzia delle Entrate accusata di concussione ha patteggiato la pena di tre anni e due mesi di reclusione. Il giudice per le indagini preliminari ha disposto anche la confisca di circa 60mila euro che erano stati sequestrati all'imputata, mentre dissequestrato gioielli ed altri beni che erano stati bloccati dalla magistratura. Luciana Dallarda, l'altra imputata nella vicenda, sarà processata con il rito abbreviato. Il processo verrà discusso il prossimo 18 luglio. Così riporta Libertà di oggi, 19 maggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ACCUSA - Le due donne, entrambe (ex) funzionarie dell'Agenzia delle Entrate, sono accusate di aver intascato 25mila euro tra soldi e gioielli per non compilare cartelle esattoriali 'salate'. Il fatto risale a giugno 2009 quando la procura della Repubblica di Piacenza, al termine di mesi di indagine, aveva ricostruito una serie di episodi di concussione tra il 2006 e il 2008.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Incidente a San Rocco, chiuso temporaneamente il ponte di Po

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento