rotate-mobile
Cronaca Via San Giovanni

Lo prende a schiaffi e gli ruba il cellulare davanti alla Prefettura, arrestato

Un 28enne nigeriano regolare ma senza fissa dimora è stato arrestato dai carabinieri della stazione Levante per furto aggravato. Lo straniero, con precedenti per spaccio, verso le 13 del 25 luglio ha rubato il cellulare a un 19enne della Nuova Guinea in via San Giovanni

Un 28enne nigeriano regolare ma senza fissa dimora è stato arrestato dai carabinieri della stazione Levante per furto aggravato. Lo straniero, con precedenti per spaccio, verso le 13 del 25 luglio ha rubato il cellulare a un 19enne della Nuova Guinea. Dopo una notte nelle celle di sicurezza del comando provinciale di viale Beverora è comparso in tribunale per la direttissima, difeso dall'avvocato Monica Capurri, davanti al pm Paolo Maini e al giudice Gianandrea Bussi. Ha patteggiato quattro mesi, pena sospesa, ed è tornato in libertà. 

Il 28enne nel corso della mattinata del 25 luglio ha importunato diversi passanti chiedendo loro, a suo dire, se avessero visto un portafoglio con i suoi documenti fino a quando si è imbattuto nel 19enne che stava parlando al cellulare davanti alla Prefettura in via San Giovanni. Dopo averlo importunato per alcuni minuti, lo ha colpito con uno schiaffo facendogli cadere a terra lo smartphone di cui si è impossessato ed è scappato in bici. Il 19enne, che non si è perso d'animo, lo ha rincorso fino a quando in via X Giugno si è imbattuto in una pattuglia dei carabinieri della Levante ai quali ha chiesto aiuto fornendo la descrizione del ladro. I militari dopo poco lo hanno rintracciato e bloccato in via Alberoni e lo hanno arrestato. E' stato anche recuperato il cellulare: nella fuga lo aveva dato a un amico, ignaro di quello che aveva fatto poco prima. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo prende a schiaffi e gli ruba il cellulare davanti alla Prefettura, arrestato

IlPiacenza è in caricamento