rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Maltempo

Una tempesta si abbatte sulla fiera e sul resto della provincia, danni in diversi comuni

Bancarelle della fiera patronale devastate dalla forza del vento, piante abbattute in città e in provincia. Il maltempo provoca diversi disagi nel Piacentino

Alle 18.30 di oggi una tempesta d’acqua si è abbattuta sulla provincia piacentina. Violenti raffiche di vento hanno devastato la fiera patronale di Sant’Antonino sul Pubblico Passeggio e su Corso Vittorio Emanuele: il temporale ha sorpreso gran parte degli ambulanti, che non hanno fatto in tempo a mettere al riparo i propri banchi e la mercanzia. Uno di loro si è ferito ed è stato trasportato all'ospedale dalla Croce Rossa di Piacenza: le sue condizioni non sono gravi. 

Tanti i danni sulla fiera, tra bancarelle divelte e piante cadute sul Facsal. Il maltempo ha colpito anche i preparativi per il concerto di Sant'Antonino in piazza Cavalli, che era in programma questa sera (è stato annullato e rimandato a giovedì 7 luglio). 

La Protezione civile regionale e i Vigili del fuoco sono operativi nei territori attraversati dal maltempo per la verifica dei danni. «Ci siamo subito attivati per monitorare la situazione e intervenire dove necessario, attività che proseguiremo nelle prossime ore», afferma l'assessora regionale alla Protezione civile, Irene Priolo. «Purtroppo - conclude Priolo- abbiamo appreso che una persona ha perso la vita a Besenzone, a causa del crollo di una parete di un cascinale». Il temporale che ha colpito il piacentino si è formato dopo le ore 18, in Appennino, per poi spostarsi verso le 18.30 su Piacenza, con pioggia e grandine. Poi la cella temporalesca si è spostata verso est interessando Fiorenzuola, Fidenza, Fontanellato.

In città e in provincia

La forza del vento ha anche staccato le lamiere di un ponteggio in viale Europa. Un grosso ramo è crollato in via Farnesiana, vicino a via Conciliazione. Sul posto le pattuglie della polizia locale e i vigili del fuoco. Una pianta è caduta anche in piazza Duomo. 

Diverse, in provincia, le segnalazioni di piante cadute su strade e piazze. Carpaneto uno dei territori più colpiti, ma anche a Podenzano diverse piante hanno ceduto. 

A Fiorenzuola si sono registrati danni alla copertura dell’ospedale: sul posto i vigili del fuoco.

Tra strada Agazzana e la Statale 45, a Santa Franca vicino a Pittolo, sono crollate 5 o 6 piante sulla strada. Un motociclista è caduto a terra per schivare una pianta che stava cadendo, fortunatamente non si troverebbe in gravi condizioni.

Due alberi sono caduti sul cavalcavia di San Pedretto (Monticelli): traffico interrotto sulla strada Busacca.

A Vigolzone il campo da calcetto a 5 del centro sportivo è stato completamente scoperchiato dal vento. 

Si registrano diversi blackout di corrente elettrica in vari comuni del territorio, come le frazioni del Comune di San Giorgio.

All'azienda Selta di Roveleto di Cadeo registrati danneggiamenti alle vetrate. 

A Borgonovo è crollato un rustico: fortunatamente non ci sono feriti. 

Veicoli danneggiati, piante cadute e in mezzo alla strada a Gossolengo in via Matteotti e piazza Roma. Stessa cosa a Rivergaro sul lungo Trebbia, a Ottavello e sul Bagnolo. E ancora a Rottofreno al semaforo sulla via Emilia e al campo sportivo di San Nicolò. In campo la polizia locale dell’Unione bassa Valtrebbia Valluretta con il comandante Paolo Costa, la protezione civile di Sarmato, la protezione civile Gruppo Piacenza di Gossolengo, la protezione civile gruppo Placentia di Rivergaro, la Pubblica Assistenza Valnure, i carabinieri. Gli agricoltori dell’azienda Perotti di Gossolengo hanno messo a disposizione mezzi e uomini per mettere in sicurezza le zone colpite dalle piante cadute.

 A Rivergaro un fulmine si è abbattuto su una pianta abbattendola, le rive del fiume Trebbia sono state chiuse dal Comune. Al via la conta dei danni nel comune e nelle frazioni di Rivergaro.

A causa del maltempo è saltata una cabina di media tensione a Calendasco. «Circa 1.500 utenti tra Cotrebbia, Incrociata, Calendasco e San Nicolò sono senza luce – fa sapere il sindaco Filippo Zangrandi -, sono in corso le operazioni di ripristino, ma per ora non è noto l’orario di rialimentazione della rete elettrica». Il sindaco fa sapere che è caduto un albero lungo la strada della Casa Rossa, a Castellazzo Sotto.

A Cortemaggiore intevento dei vigili del fuoco per mettere in sicurezza la croce sulla campanile della basilica: si è piegata ed è rimasta in bilico a causa del forte vento. Presente anche il vicesindaco Stefano Rancan.

WhatsApp Image 2022-07-04 at 20.52.35-2

WhatsApp Image 2022-07-04 at 20.53.29-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una tempesta si abbatte sulla fiera e sul resto della provincia, danni in diversi comuni

IlPiacenza è in caricamento