Giovedì, 18 Luglio 2024
La situazione / Fiorenzuola d'Arda

Maltempo, diga di Mignano allo sfioro: allerta massima in Valdarda

Dopo le piogge torrenziali delle ultime ore, possibili allagamenti a valle verso Fiorenzuola e Cortemaggiore. Situazione seria anche in Valnure

La forte ondata di maltempo che dalla serata di lunedì 24 giugno si è abbattuta anche sulla parte centro occidentale dell'Emilia-Romagna, come era stato previsto dalle allerte meteo diramate dalla Protezione Civile regionale, sta causando seri problemi anche al territorio piacentino: intanto la protezione civile di Piacenza ha dichiarato lo stato di allarme.

All'alba di martedì 25 giugno la diga di Mignano ha raggiunto il livello di sfioro ed è iniziata la tracimazione controllata che potrebbe comportare nelle prossime ore allagamenti lungo il corso dell'Arda verso valle nei comuni di Fiorenzuola, Cortemaggiore e San Pietro in Cerro.  Alle 6 di mattina proprio il fiume Arda ha superato la soglia 3 dell'idrometro registrando un livello di 1,9 metri. Anche il Riglio si è innalzato arrivando alla soglia 2 dell'idrometro.

Il Comune di Cortemaggiore, tramite la propria pagina Facebook, avverte i cittadini delle aree più a rischio esondazione, «quelle della frazione San Martino verso i territori di Villanova e San Pietro in Cerro: via Villetto, via Gerbida-Cavanca, strada comunale del Castellazzo e via Giardino. I residenti di queste zone sono invitati a rimanere pronti a recarsi ai piani alti delle abitazioni o all’evacuazione.L’ondata di piena su Cortemaggiore è prevista tra le ore 15.00 e le ore 16.00». 

La protezione civile ha attivato l'unità di crisi al coordinamento di Piacenza, e ben presto potrebbe fare lo stesso anche la Prefettura a Piacenza che sta tenendo costantemente sotto controllo tutta la situazione.

Purtroppo le previsioni meteo non sono buone per le prossime ore e questo potrebbe rappresentare un ulteriore fattore di criticità, anche per l'intervento delle squadre dei vigili del fuoco e della protezione civile. La situazione è seria anche in Valnure dove è stato attivato il Centro Operativo Comunale nella sede della Pubblica Valnure a Pontedellolio: diversi interventi in corso di vigili del fuoco per allagamenti nella zona tra Pontedellolio - dove il livello ha superato la soglia gialla - e Carmiano lungo la statale 654. La strada comunale per Chiulano è chiusa al traffico in località Luzzano. La viabilità da e per la frazione è deviata passando da Biana/Spettine.
 

Nure oltre la soglia 2 di attenzione a Pontenure, con un livello idrometrico di 2,15 metri alle 10,30 di questa mattina.

La Provincia di Piacenza monitora costantemente strade e ponti di competenza e dal primo pomeriggio del 25 giugno la circolazione stradale nella bassa Val d’Arda potrebbe diventare criticaLe forti piogge che hanno colpito e continuano a colpire il territorio piacentino stanno causando importanti fenomeni di piena dei corsi d’acqua e significativi allagamenti di strade e di porzioni di pianura, in particolare nelle zone della bassa, media ed alta Val d’Arda interessate dai bacini dell’Arda, del Chiavenna e del Riglio. Il servizio Viabilità della Provincia, che sta monitorando strade e ponti di competenza con ogni risorsa disponibile, informa che dal primo pomeriggio la circolazione stradale potrebbe essere critica soprattutto nei territori comunali di Fiorenzuola, Caorso, Cortemaggiore, San Pietro in Cerro, Besenzone e Villanova sull’Arda.

                                  strada Cimafava Carpaneto

Carpaneto - il sindaco Andrea Arfani informa sulla propria pagina Facebook che a seguito dello straripamento del canale su strada Cimafava, e del conseguente allagamento di alcune vie limitrofe, è stata transennata la zona (nella foto) per impedire il passaggio. Inoltre è franato un rivo in strada su strada Travazzano-Magnano, e si sta procedendo alla pulizia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, diga di Mignano allo sfioro: allerta massima in Valdarda
IlPiacenza è in caricamento