menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mancata revisione o mezzi senza assicurazione, oltre seicento multe nel 2020

Polizia Locale. L'assessore Luca Zandonella: «Aver tolto dalle strade cittadine centinaia di mezzi non revisionati o non assicurati equivale ad aver aumentato la sicurezza»

Sono 631, complessivamente, le violazioni accertate dalla Polizia Locale nel corso del 2020 per mancata revisione o assicurazione dei veicoli circolanti sul territorio urbano. In particolare, 293 mezzi sono risultati non in linea con l’articolo 80 del Codice della strada che disciplina l’obbligo di revisione, mentre 338 sono stati i verbali inerenti alla mancata stipula dell’assicurazione, in contrasto con l’articolo 193.

Soddisfazione per l’efficacia dell’attività condotta in questo specifico ambito, nelle parole dell’assessore Luca Zandonella: «Aver tolto dalle strade cittadine centinaia di mezzi non revisionati o non assicurati equivale ad aver aumentato la sicurezza perché chi circola senza essere in linea con queste normative essenziali non solo si comporta in modo illecito, ma non ha alcun rispetto della tutela e dell’incolumità altrui. Occorre comunque considerare – aggiunge – la particolarità del 2020 rispetto agli anni precedenti, a causa dell’emergenza sanitaria: al calo del traffico cittadino durante i periodi di lockdown si è aggiunta infatti la proroga delle scadenze per le visite di revisione e, soprattutto, la priorità per le pattuglie della Polizia Locale di concentrarsi sull’osservanza delle normative anti Covid. Nonostante questi fattori abbiano inevitabilmente inciso, i controlli sono stati effettuati con rigore e capillarità sul territorio». 

Le violazioni sono state verificate in parte anche grazie all’utilizzo del software TargaSystem, l’innovativa apparecchiatura in dotazione al Comando di via Rogerio dal gennaio 2019 che consente, alle pattuglie in servizio sul territorio, di rilevare in tempo reale, attraverso la lettura della targa, la regolarità dell’assicurazione e della revisione dei mezzi. «Una dotazione tecnologica importante – rimarca l’assessore Zandonella – su cui l’Amministrazione comunale ha investito come risorsa utile e preziosa a supporto del lavoro quotidiano degli agenti, grazie alla tempestività e alla facilità di utilizzo per le pattuglie in movimento, a bordo delle quali è installata».

La Polizia Locale ricorda che, secondo il Codice della strada, la mancata copertura assicurativa comporta, oltre al sequestro del veicolo ai fini di confisca, una sanzione amministrativa che va da 866 a 3.464 euro, raddoppiabile qualora si commetta la stessa infrazione almeno due volte nell’arco di due anni; in tal caso, è prevista anche la sospensione della patente da uno a due mesi. Chi omette la revisione del proprio veicolo può invece incorrere in una sanzione amministrativa da 173 a 694 euro, raddoppiabile se il proprietario risulta aver mancato più di una volta a quest’obbligo; in tal caso, il mezzo dovrà essere sospeso dalla circolazione sino a revisione avvenuta e, qualora sia sorpreso a circolare senza aver provveduto all’adempimento, scatta il fermo del veicolo per 90 giorni oltre al pagamento di una sanzione che può andare da 1998 a 7993 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento