Indagata Marina Bottazzi, lascia dopo solo due mesi la guida di Tempi

Indagata per abuso d'ufficio. L'inchiesta della Procura di Piacenza comunque non riguarda la sua attività di amministratrice unica di Tempi Agenzia. Nominata dal sindaco Barbieri (Bottazzi è un'esponente di Forza Italia) solo poche settimane fa, ha dato le dimissioni dall'incarico

Marina Bottazzi, presidente di Tempi dimissionaria

Terremoto in Comune. Marina Bottazzi lascia il proprio ruolo di amministratore unico di Tempi Agenzia, a soli due mesi dalla nomina. Bottazzi, in quota Forza Italia, ha rassegnato, nel pomeriggio di ieri 9 giugno, le proprie dimissioni al sindaco Patrizia Barbieri affermando di lasciare l’incarico per «ragioni personali». E il primo cittadino le ha accettate. 

L’INCHIESTA - Ma la decisione di dimettersi è probabile che Bottazzi l’abbia presa a causa dell’indagine che la vede coinvolta, insieme a un'altra persona. La manager è attualmente indagata, con l’ipotesi di accusa di abuso di ufficio, in relazione alla propria professione di commercialista. L’indagine non coinvolge l’attività di Bottazzi in qualità di amministratore di Tempi. L’inchiesta è condotta dal sostituto procuratore Matteo Centini che ha delegato i carabinieri. Alcuni mesi fa, in febbraio, il suo studio venne perquisito e le vennero sequestrati alcuni fascicoli relativi a fallimenti. Pochi giorni fa, il ricorso contro il sequestro presentato dal difensore della donna, l’avvocato Paolo Fiori, ha visto il parziale annullamento del provvedimento. I giudici del Collegio, infatti, hanno annullato gran parte del sequestro.

LA POLITICA - Bottazzi, esponente di Forza Italia nel capoluogo Piacenza, si candidò nella primavera del 2017 alle Elezioni Comunali nella lista degli “azzurri” a sostegno del sindaco Patrizia Barbieri. Sfiorata l’elezione in Consiglio comunale con 75 preferenze, era tra i papabili assessori della Giunta Barbieri. A Forza Italia spettava un posto in Giunta in quota rosa: la scelta tra Federica Sgorbati (oggi assessore al welfare) e Bottazzi, premiò la prima. Così Bottazzi, nell'aprile di quest'anno, è diventata amministratore unico di Tempi agenzia al posto di Gianluca Micconi (Fratelli d’Italia). Bottazzi è anche revisore dei conti, responsabile struttura e consulenza manageriale alle imprese agricole per la Cia-agricoltori di Piacenza. Intanto, nel mondo politico piacentino si è scatenata la bagarre in vista della nomina del nuovo amministratore, che spetta al sindaco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I COMMENTI - Interpellati da IlPiacenza.it per un commento alla vicenda, il sindaco Patrizia Barbieri e il segretario di Forza Italia Jonathan Papamarenghi hanno così commentato: «Apprezziamo che la dottoressa Marina Bottazzi – spiegano Barbieri e Papamarenghi - abbia rassegnato le dimissioni alla notizia che è in corso a suo carico un’indagine, che comunque non riguarda in alcun modo l’incarico che le è stato appena conferito dal Comune di Piacenza, e che ci giunge inaspettata. La cosa permetterà, a tempo debito, e non certo oggi, una piena valutazione dei fatti, nel rispetto della persona e delle competenze dell’autorità giudiziaria».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Piacenza, tutte le attività commerciali che sono aperte e fanno consegna a domicilio

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Covid-19, Piacenza piange altre 26 vittime, il totale sale a 495

Torna su
IlPiacenza è in caricamento