Caos al Peep, Salvini: «Sono felice di cacciare il marocchino che ha aggredito la donna e il poliziotto»

Il ministro dell'Interno ha informato che per il giovane arrestato in via Marinai d'Italia verrà eseguita l'espulsione

Matteo Salvini (repertorio)

«Nessuno spazio per delinquenti e clandestini. Il marocchino in questione ha colpito una donna e poi un poliziotto: per lui tolleranza zero, sono felice di poterlo cacciare». Lo ha dichiarato il ministro dell'Interno Matteo Salvini all'agenzia Askanews commentando il grave episodio avvenuto la sera del 10 giugno al Peep, dove gli agenti delle volanti sono stati circondati mentre arrestavano un marocchino pregiudicato che aveva appena aggredito la titolare di un bar in via Marinai d'Italia. Il ministro Salvini fa riferimento all'imminente espulsione per il marocchino arrestato dalle volanti della questura di Piacenza insieme ai colleghi del Reparto prevenzione crimine di Reggio Emilia. Nel frattempo proseguono le indagini della Procura di Piacenza per identificare le persone che si erano assiepate intorno alla polizia: alcuni di loro, una volta identificati, rischiano di essere denunciati.

Potrebbe interessarti

  • Ricette piacentine: i pisarei e fasò

  • Perino e la curiosa storia della località "Due Bandiere"

  • Drink insoliti: che cos’è il bubble tea?

  • Piscine interrate: i costi e i tempi per averne una nel proprio giardino

I più letti della settimana

  • Gianpaolo Bertuzzi muore nel suo camper in fiamme

  • La Polizia Stradale fa un controllo sull’A21 Piacenza-Cremona e spunta David Hasselhoff

  • Invade la corsia opposta, si schianta contro due auto e rimane incastrato: è gravissimo

  • Prende a martellate la moglie, poi si accoltella al cuore: muore ex macellaio di Piacenza

  • Autopsia e test del Dna, indagini sulla morte di Gianpaolo Bertuzzi

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta nel campo, è gravissimo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento